Foto di Santo Antao
Questa foto di Santo Antao è offerta da TripAdvisor.

La montagna in mezzo al mare!! E’ l’isola dalle coste imponenti, spesso inaccessibili, quasi priva di arenili è il paradiso degli amanti del trekking. Andando per mulattiere e sentieri a strapiombo sul mare, si può godere di panorami davvero unici.
Nelle valli interne è ricca di vegetazione, dalle foreste di pini in alto, per arrivare ai palmeti ed alle piante rocciose scendendo verso il mare.
I paesaggi sono vari e contrastanti grazie al clima diverso da zona a zona, secco a sud, fresco nella parte centrale verso i 1000 metri d’altitudine ed umido a nord-est. Sugli altipiani si trovano alberi come il cipresso, l’eucalipto, ed il pino, mentre a sud il paesaggio si presenta quasi desertico con vegetazione erbosa.
Nella cordigliera centrale svetta il Tope da Corõa, un picco vulcanico di 1979 mt. Altra vetta degna di nota è il Pico da Cruz (11814 mt). Sono visibili anche alcuni crateri, tra cui quello di Cova che è ottimamente preservato.
La costa, molto alta e frastagliata, possiede tuttavia qualche spiaggia raggiungibile.
E’ forse l’isola con più territori coltivati; canna da zucchero, manioca, banano, cocco, inhame (tubero simile alla manioca), papaia e mandorli crescono nelle verdi vallate.
Il capoluogo,Ribeira Grande non offre particolari attrattive, se non il tragitto che la separa dal porto; una strada di circa 40 Km. che s’inerpica sulla montagna sfiorando a tratti dirupi impressionanti. Interessante fare questo percorso in aluguer che vi costerà circa 5 €.
Ponta do Sol, l’estremo nord di Capo Verde, è un caratteristico paesino di pescatori con una piccola spiaggia ed un mare perennemente agitato. Qui esiste anche un piccolo aeroporto ormai in disuso.
Porto Novo è la cittadina dove arriva il traghetto da São Vicente è la zona più popolosa dell’isola ma non offre alcunché di interessante.
Paul, il villaggio della calma assoluta, dove l’unico rumore pare essere quello dell’infrangersi delle onde.
Nessuno dei villaggi e delle cittadine dell’isola offre attrattive particolari, la vera bellezza di questo angolo di mondo è la natura, così varia e a tratti inaspettata ed imponente,da togliervi il fiato.
Il problema di S.Antão sono i collegamenti. Priva di aeroporto, anche per via marittima è collegata solo con la vicina isola di S.Vicente. Per contro, questo collegamento è diario.
Si trovano diversi alberghi e pensioni dove poter soggiornare e non manca qualche ristorante dove gustare cucina tipica locale.
Un prodotto tipico dell’isola è il Grogue (liquore distillato dalla canna da zucchero) ed i vari Ponches aromatizzati al caffè, alla cannella,al miele e così via.
Non ci sono pericoli per i turisti in quest’isola. Portatevi qualche felpa e scarpe adatte ad arrampicarvi per sentieri e mulattiere tortuose che si snodano tra la rocce basaltiche. Se amate il trekking sarete nel posto giusto per una vacanza indimenticabile!

Annunci