Quest’anno il mese di agosto ha portato una notevole quantità di turisti in queste isole.
Si sa che la maggioranza della gente può concedersi vacanze lunghe solo in questo periodo, e purtroppo è anche il mese forse meno adatto per venire qui. E’ infatti l’unico periodo dell’anno in cui fa un caldo soffocante, è presente una percentuale di umidità abbastanza alta che rende il caldo meno sopportabile.
Durante lo scorso agosto, sono poche le persone che sono riuscite a scampare ad un virus veramente maligno che girava non si sa bene se nell’aria, nell’acqua o chissà dove …
Anche la gente del posto ne è stata colpita e quando sono andata all’ospedale per chiedere cosa dovevo prendere per debellare questo virus che mi ha messa a terra per parecchi giorni, ho trovato una marea di gente in attesa del medico per la stessa mia ragione.
Fortunatamente, con i medicinali che mi sono stati consigliati, sono riuscita a venirne fuori 🙂 In sostanza si tratta di prendere qualcosa per bloccare la diarrea, del paracetamolo per la febbre, sali minerali da sciogliere in acqua e bere a litri e antibiotici per combattere l’infezione intestinale.
E’ forse interessante sapere che i medicinali italiani che molti di noi si portano appreso, non hanno grande efficacia per questi virus. E’ decisamente meglio affidarsi alle medicine che vengono prescritte qui e che in pochi giorni sono in grado di debellare il virus.

Non è stato l’unico problema con il quale i turisti si sono trovati a combattere … infatti, anche la compagnia aerea di bandiera (TAICV) sembrava essere stata colpita dal virus :-).. Non sono stati in grado di gestire il flusso di viaggiatori e si sono creati enormi ritardi, cancellazione di voli, disagi di ogni tipo in tutti gli aeroporti delle varie isole.

Per fortuna anche Agosto se n’è andato e sono arrivate puntualmente le piogge a riequilibrare il clima. Ora si torna a respirare e nel giro di qualche giorno riavremo il nostro carissimo clima caldo-secco e piacevolmente ventilato che tanto amiamo.

In conclusione, il consiglio è quello di venire a Capo Verde in altri periodi dell’anno per poter apprezzare al meglio questo Paese. Intanto ci si augura che questa gente riesca ad organizzarsi un po’ meglio, perché se continuano così, vedranno sfumare il sogno del “grande turismo”.

Annunci