Qualcuno che è ben intenzionato a trasferirsi qui, è curioso di conoscere i vari prezzi per farsi un’idea più precisa del vero costo della vita.
Non è semplice dare questo tipo di informazione, perché tutto dipende sempre da come si vive, da quanto si è interessati a risparmiare, da come si vuol mangiare e da dove si vuol abitare, ma proverò a dare un’idea.
Per cominciare chi vuol venire ad abitare a Capo Verde, capirà presto che c’è parecchia differenza di prezzi tra isola ed isola, io vi orienterò circa i costi di S.Nicolau che è una delle isole dove si spende meno, ma anche dove c’è più difficoltà a reperire le varie cose.

Un appartamento in affitto vuoto, si trova facilmente dai 12000 ai 15000 ECV (circa 140 €). Questi appartamenti sono per la maggior parte di proprietà di capoverdiani, perché gli italiani che hanno appartamenti da affittare, preferiscono ammobiliarli ed affittarli ai turisti a prezzi naturalmente più alti.
Sono appartamenti in genere non molto ben rifiniti, non sempre hanno l’acqua calda e non si trovano molto vicino al mare, ma se non si hanno grandi pretese ci si può abitare tranquillamente.

Le tariffe di acqua, luce e telefono qui sono piuttosto alte, ma facendo un minimo di attenzione agli sprechi, si può contare di spendere sui 100 € mensili per questi tre servizi.

La benzina costa circa 1,80 € al litro. L’assicurazione della macchina, più o meno 200 € all’anno.

Una piccola lista della spesa?

• Carne bovina 800 ECV/ Kg
• Carne suina 500 ECV/Kg
• Pollo congelato 290 ECV/Kg
• Pesce 200 ECV/Kg (i prezzi variano a seconda del tipo di pesce, da 100 a 250 ECV)
• Latte 100 ECV/Lt
• Pane 10 ECV/per 1 panino
• Olio d’oliva 450 ECV/Lt
• Margarina veget. 36 ECV/hg
• Farina 70 ECV/Kg
• Zucchero 100 ECV/Kg
• Banane 140 ECV/Kg
• Patate 140 ECV/Kg *
• Cipolle 120 ECV/Kg *
• Carote 120 ECV/Kg *
• Birra 100 ECV/250 cc *
• Acqua naturale 40 ECV/Lt

* I prezzi delle verdure oscillano parecchio, dipende dalla reperibilità e dalla stagione, nei giorni scorsi ad esempio un Kg di cipolle veniva venduto anche a 350 scudi … dopo essere mancate per diverse settimane.
Anche la birra, si può comperare a 60 scudi quella capoverdiana e a 110 quella importata dal Portogallo che però non è di qualità molto superiore.

Questi sono i prezzi reali che si pagano per fare la spesa, c’è poi da tenere in conto che se si gira più di un negozio si trovano magari prezzi più convenienti, ma questo succede dappertutto 🙂

Concludendo, una persona che spende 150 € per l’affitto e 100 € per le bollette, può calcolare di poter vivere con 800 € al mese.
Naturalmente ripeto …. tutto dipende da cosa si vuol fare e da come si vuol vivere. Se ad esempio ci piace comperare prodotti alimentari importati e non nazionali, la spesa aumenta considerevolmente; anche l’importo delle bollette, sale facilmente se non si fa particolare attenzione, ma diciamo che in complesso, rispetto alle cifre cui siamo abituati in Italia, qui la vita è meno cara 🙂

Non può dire la stessa cosa chi lavora qui, perché sfortunatamente gli stipendi non sono equiparati ai costi. Il capoverdiano che guadagna 500 € al mese (e non sono tanti), non ha la vita facile. Non so se avete notato che ad esempio la verdura costa come ed anche di più che in Italia. Qui c’è tanta gente che guadagna 200 euro al mese e sinceramente ha la vita dura 😦

Stufi della vita in Italia? Scappate pure qui 🙂 ci vuole solo intraprendenza, coraggio e spirito di adattamento 🙂

Annunci