Iniziamo col dire che finora i lavoratori capoverdiani, non hanno mai goduto della tredicesima mensilità.

C’è stata però la promessa del Governo di istituirla a partire proprio da quest’anno.
Ora, a poco più di un mese dal Natale, il ministro delle finanze ha fatto una dichiarazione, dicendo semplicemente:
Quella della tredicesima, è una questione superata; non ci sono soldi per attribuire questo “sussidio“. – ha aggiunto poi che – “Non è moralmente accettabile attribuire questo “sussidio” quando molti Paesi che aiutano Capo Verde, a causa delle difficoltà economiche stanno privando i propri cittadini di questa “regalia”.”

La crescita economica del Paese dovrebbe essere almeno al disopra del 15%, per poter affrontare la spesa della tredicesima mensilità, mentre negli ultimi anni è stata sempre intorno al 6,5% e le previsioni per il 2013 non sono rosee …

Che dire? Forse il Governo aveva fatto questa promessa contando sui soliti aiuti dall’estero per mantenerla ed ora a causa della crisi si è visto chiudere qualche rubinetto e non ce la può fare da solo?
E questa ministra che parla di regalie e sussidi?
E soprattutto questi capoverdiani che non si sforzano neanche un minimo per lottare per i propri diritti?

Già, qui le proteste si fanno solo quando viene cancellato un festival, ma una notizia come questa lascia assolutamente indifferenti. Anzi, sono sicura che la maggioranza della gente non sapeva neanche di questa promessa che gli avrebbe fatto entrare in tasca una doppia mensilità a dicembre … eppure stanno incollati alle TV a vedere un telegiornale che dura un’ora, ma lo guardano più che altro per sapere com’è andata la tal festa sulla tal isola 🙂

Lo sappiamo che tutto il mondo è paese come si suol dire, sappiamo anche che in Europa le cose non vanno molto meglio e che i Governi sbagliano, rubano, intrallazzano e quant’altro, ma quello che io voglio dire è che qui siamo agli albori, siamo al punto in cui tanti diritti non sono ancora stati conquistati e quindi si dovrebbe vedere nel popolo, qualcosa come un fermento, un’ansia di arrivare, una voglia di lottare … ma non si vede! Si percepisce un’apatia, un disinteresse generale, una mancanza di volontà troppo radicata.

Per come siamo messi, credo che ci vorrà parecchio tempo ancora per raggiungere un buon livello di sviluppo, intanto lasciamoci vivere come fanno loro e non ci pensiamo, questa è la filosofia!!!

all’indirizzo qui sotto, l’intervista di ieri con la Ministra delle Finanze:
http://noticias.sapo.cv/lusa/artigo/15278645.html

Annunci