Ed eccoci arrivati quasi a Natale, qui a S.Nicolau non sembra proprio; non tanto per il clima decisamente estivo, ma perché non esiste la famosa “atmosfera natalizia” …

Se si ama tutto quello che concerne i preparativi (interminabili) del Natale, con le corse tra le vetrine scintillanti di luci e le liste (interminabili) di regali e “pensierini” da compilare, lo scervellarsi per pensare a cosa comperare e a come essere originali, se vi piace battere a tappeto supermercati, centri commerciali e negozi di generi alimentari per poter preparare un pranzo pantagruelico …. allora non ci dovete proprio venire in un posto come questo 🙂

Quest’anno per la prima volta qualche negozietto di cinesi ha importato dei piccoli alberi di natale sintetici con i relativi addobbi, mentre il Comune, ha provveduto (solo ieri l’altro) a montare nella piazza principale, una struttura in ferro che non ha nulla dell’albero, è una gigantesca fiamma decorata con luci multicolori. Non chiedetemi perché una fiamma e non un albero … non l’ho proprio capito!! Ma esiste anche nelle vicinanze del porto, un’altra struttura, fatta con un palo centrale e dei fili di luci che si allargano verso terra, sormontato da una stella, e questo fa pensare vagamente ad un albero di Natale 🙂
Qui finisce l’atmosfera natalizia, non c’è altro, se escludiamo dei sacchettini di frutta secca che sono apparsi nei negozi e qualche giocattolino di plastica colorata.

Tutto ciò. a me sembra meraviglioso!!!!

Vado per la strada tra la gente che cammina tranquillamente, chiacchierando, facendo quello che fa durante tutto l’anno, sotto il sole che martella vado al mercatino a cercare qualcosa di verdura e scopro che c’è un pochino più di varietà del solito e questo mi fa felice. Mamma mia, come si apprezzano le cose quando c’è così poco, quanto poco ci basta per essere felici …. penso a quando giravo per il centro commerciale e tra montagne di cose, non riuscivo a trovare qualcosa che davvero facesse al caso mio e sorrido tra me e me; mi rivedo a correre perché avevo a disposizione solo pochi minuti tra il lavoro e la casa e i mille impegni che mi aspettavano al varco … e questo pensiero mi fa rilassare ancora di più!!! Mi prendo tutto il tempo che voglio per parlare con le donne del mercato e scopro che non ci pensano neppure lontanamente al Natale ed ai regali! Cucineranno più o meno le solite cose e passeranno la giornata in famiglia, questo si, si riuniscono in genere con i genitori, figli, zii ecc ecc.

Qualche bambino avrà uno o più giocattoli, ma sono pochissimi, la maggior parte riceveranno delle caramelle o dei dolcini fatti in casa; la mattina di Natale verranno a bussare insistentemente alla porta per cantare una canzoncina e ricevere in cambio una monetina o una caramella e poi sciameranno per le strade correndo di casa in casa felici del piccolo bottino raccolto.

Vivo a S.Nicolau, cosa mi manca? La mia famiglia sicuramente, ma quella non manca solo a Natale, del Natale italiano non mi manca davvero niente 🙂
In quattro amici faremo il nostro pranzetto di Natale e pensa un po’, avremo persino un panettone!!!! In un negozio ne ho visti addirittura quattro e naturalmente ne ho portato a casa uno che sarà il mio simbolo del Natale 🙂

Buone Feste a tutti dal Paese del Natale ancora umano!!!! (ma non lo resterà per molto)

Annunci