E’ da sempre un problema il rifornimento dei medicinali nelle varie isole.
Capita spesso che le farmacie si ritrovino sfornite anche dei medicamenti salva-vita, per non parlare di cose molto più semplici, tipo aspirine o cerotti.
In gran parte questa situazione è dovuta all’orribile servizio dei trasporti, anche se io aggiungerei che non sempre i gestori delle farmacie sono in grado di gestire i loro rifornimenti e fare le ordinazioni in tempo utile ….
Chi vive qui sa infatti che i capoverdiani in genere aspettano di aver finito tutto prima di comperare nuova merce, e questo non capita solo con le farmacie ma in ogni settore commerciale.

Comunque è certo che i trasporti, o meglio la mancanza dei trasporti, sono in larga misura i responsabili di questa situazione di disagio; visto che non sembra ci saranno soluzioni a breve termine, la Direzione Generale delle Farmacie, si è inventata un sistema nuovo per cercare di aggirare l’ostacolo 🙂

Hanno stipulato una specie di contratto con le Forze Armate: La Clinica Militare verrà rifornita periodicamente dei medicamenti essenziali e, in cambio, le Forze Armate metteranno a disposizione i loro mezzi di trasporto sia marittimi che aerei, per aiutare il rifornimento delle isole.
Ora, non pensiate che le Forze armate abbiano a disposizione chissà quali mezzi di trasporto …. ma in ogni caso un piccolo aiuto può essere utile. Staremo a vedere se ci sarà qualche miglioramento.

Ministero della Salute e Ministero della Difesa firmano oggi l’accordo.

http://www.rtc.cv/index.php?paginas=21&id_cod=7011

Annunci