Un interessante articolo apparso sull’Expresso das Ilhas di oggi, prende spunto dall’errore commesso da Capo Verde nei giochi di qualificazione per i mondiali di calcio, per mettere l’accento sulla necessità di migliorare le competenze in molti campi, non solo nello sport.
Dunque, nella partita contro la Tunisia che CV vinse per 2 a 0, è poi risultato che era stato impiegato un giocatore che non poteva partecipare in quanto squalificato. Il regolamento della FIFA è chiaro in materia e dovrebbe essere normale che la direzione calcio nazionale, così come il presidente e anche l’allenatore conoscano queste regole e di conseguenza le rispettino.
Curioso vedere come parecchi altri Paesi abbiano commesso lo stesso errore e guarda caso, si tratta di tutti Paesi africani!
Il giornalista fa notare come questa attitudine di negligenza, non sia circoscritta al calcio, ma interessi tutti i campi. Non c’è rigore nella gestione e non c’è senso di responsabilità. I vari dirigenti che sbagliano, continuano imperturbabili nelle loro cariche, non importa quanto gravi siano le conseguenze dei loro atti …
Capo Verde dice, necessita di essere competitivo, di evolversi, e ognuno deve imparare ad assumersi le proprie responsabilità.
Per raggiungere un miglior livello, è indispensabile migliorare la qualità dell’insegnamento.
Ma a quanto pare, il Governo invece di adoperarsi in questo senso sta facendo sprechi per cose di ben minore importanza, come ad esempio mettere classi sperimentali dove oltre al Portoghese (che è la lingua ufficiale),si insegna il Criol …
I capoverdiani ci terrebbero molto che il Criol diventasse la loro lingua ufficiale, questo è certo ma, fa notare ancora l’articolo, insegnare a scuola questa lingua che comunque resta per ora un semplice dialetto, non apporterà nessuna miglioria al livello scolastico e questa gente avrebbe un gran bisogno di apprendere cose importanti per la formazione, appunto per diventare più competitivi.
Questo è a grandi linee quello che dice l’articolo e mi piace vedere che chi scrive è un capoverdiano; vuol dire che ci sono le persone che si rendono ben conto di quali sarebbero le priorità per il loro Paese e di quali sono le pecche. Mi auguro che ce ne siano sempre di più di queste persone e che riescano a portare CV al livello che si meriterebbe 🙂

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/opiniao/item/39854-editorial-e-dificil-cumprir-regras

Annunci