Il parlamento keniota, ha approvato una legge secondo la quale gli uomini possono sposarsi quante volte desiderano.
Il Kenia non è un Paese di religione musulmana, è a maggioranza cattolico e protestante. E queste sono due religioni che condannano la poligamia, anche se i protestanti a volte chiudono un’occhio …
Pare esistesse già una legge in materia, ma dava la possibilità alle mogli di opporsi ad ulteriori matrimoni dei mariti, mentre la nuova legge toglie definitivamente alle donne il diritto di parola in materia.
Ma quello che mi è piaciuto è stato il discorso di un deputato, il quale ha detto: “Quando un uomo si sposa con una donna africana, lei deve sapere che ci sarà poi una seconda ed anche una terza moglie, perché questa è l’Africa!!”
Questo articolo mi ha fatto pensare alla situazione capoverdiana.
Capo Verde è un Paese africano, però la religione è a stragrande maggioranza cattolica. Ci tengono molto a questo loro cattolicesimo, partecipano in massa alle processioni, adorano i frati missionari, si strappano i capelli e urlano ai funerali ecc ecc.
Cosa fanno riguardo al matrimonio? Intanto si sposano raramente, perlopiù convivono ed è molto frequente che lui abbia più di una donna, non dopo aver lasciato la prima, ma contemporaneamente.
Spesso hanno anche figli da varie donne, che poi non allevano loro ma vengono affidati alle madri ed alle nonne.
Uno strano modo di interpretare il cattolicesimo e forse, peggiore della poligamia direi io.
Per dirla alla maniera del deputato Keniota: “Se vi piace è così, perché questa è l’Africa!!”
Signori Uomini: L’Africa è decisamente il vostro paradiso!!!! 🙂

http://mulher.sapo.cv/afectos-relacoes/quenia-legaliza-a-poligamia-me-365487-0.html

Annunci