Il sindaco di Brava fa sentire la sua voce al riguardo del problema sanitario sull’isola. In particolare parla della mancanza di una farmacia, in quanto questa carenza procura non pochi disagi ai cittadini.
Esistono sull’isola due punti vendita di medicinali, uno all’interno della delegazione di salute e l’altro di un privato, ma questi dispensari, non sono riforniti e mancano di molti medicamenti di vitale importanza che non sono autorizzati a vendere. Questo fatto obbliga i cittadini che necessitano di una medicina, ad andare a procurarsela a Fogo oppure a Praia e quindi al costo del medicamento devono aggiungere le spese di viaggio. Va da se che per la gran parte della popolazione questi costi sono insostenibili. Molti cercano di affidare a qualcuno che viaggia le ricette, ma spesso è capitato che spariscano sia le ricette che i soldi ….
Anche il delegato di Salute locale ammette che è deleteria la mancanza di una farmacia funzionante, però fa notare che per aprire una vera farmacia, si richiede la presenza costante di un medico farmacista e di locali adatti allo scopo.
Il problema è stato presentato al Ministro della Salute durante il Forum sulla Sanità che si è tenuto a Nova Sintra (Brava), i giorni 2 e 3 di Aprile.
Altro problema discusso durante il Forum è quello che riguarda l’assenza di visite specialistiche, non essendoci medici presenti sull’isola ed essendo difficili i trasporti per isole limitrofe meglio attrezzate.
Il problema farmacia esiste anche a Tarrafal di S.Nicolau, dove spesso non si riesce neanche a trovare una scatoletta di cerotti … Fortunatamente noi qui possiamo contare su una farmacia che c’è a Vila da Ribeira, anche se spesso a causa del problema trasporti la farmacia non risulta rifornita. Ora dovremmo aggirare questo problema grazie al nuovo collegamento marittimo, che ci permetterà anche di effettuare le visite specialistiche a Sao Vicente senza dover stare sull’altra isola per una decina di giorni come accadeva sempre. Anche a Sao Nicolau di visite specialistiche non se ne parla per ora 🙂
La speranza per quanto riguarda l’isola di Brava è che i problemi discussi nel forum appena effettuato, non siano lasciati nel dimenticatoio ed il ministro della Sanità riesca ad attivarsi per migliorare le condizioni della salute su quell’isola.

http://www.anacao.cv/online/index.php?option=com_content&view=article&id=4529:brava-inexistencia-de-farmacia-preocupa-autoridades-e-municipes&catid=88:ilhas&Itemid=472

Annunci