1907298_730768306965391_7774685886478313433_n Nel porto di Tarrafal, a São Nicolau, vivono da anni, due tartarughe che hanno scelto di diventare stanziali in questa baia. I pescatori locali le considerano ormai le loro mascotte e sono abituati a vederle girare intorno alle barche quando partono o quando tornano dalla pesca.
L’altro giorno, una delle due ha avuto un incidente: si è impigliata in una rete da pesca che essendosi infilata tra la pinna ed il carapace, le impediva i movimenti. La bestiola non riusciva a liberarsi e dimenandosi maldestramente risultava sempre più avviluppata dalla rete.
Una barca che stava rientrando si è accorta dell’accaduto e i pescatori a bordo hanno cercato ti prenderla per liberarla, ma non ci sono riusciti perché la tartaruga si immergeva e risultava fuori portata.
A questo punto uno dei ragazzi che stavano seguendo la manovra dal molo, visto che non dava risultati, ha deciso di tuffarsi per cercare di salvarla. La tartaruga stava scendendo ed è stata una grande prova di apnea quella del ragazzo che è riuscito a raggiungerla e recuperarla riportandola a riva. 10291858_730768470298708_1099380437936834324_n
La rete è stata immediatamente tagliata, ma visto che una parte stava inserita nel guscio ed era penetrata nella carne, hanno deciso di mandare a chiamare qualcuno che fosse in grado di rimuoverla senza fare ulteriori danni. Nel giro di poco è arrivato un infermiere che ha provveduto alla piccola operazione liberando definitivamente la tartaruga.
Non ci sono veterinari a Tarrafal, ma è bello vedere che la gente fa fronte comune e ognuno si mette a disposizione con quel che può per portare aiuto ad un animale in difficoltà.
Complimenti al ragazzo dai polmoni d’oro, all’infermiere e a tutti quelli che si sono mobilitati per salvare la tartaruga, che ha ripreso il suo posto nella baia 🙂

Annunci