L’isola di Sal, la più nota forse ai turisti italiani, quella tanto osannata da quelli che ci sono stati in villaggio turistico, il paradiso dei surfisti, si sta sempre più rovinando.
Non è bastato costruire selvaggiamente e lasciare grandi quantità di case a metà costruzione per mancanza di mezzi o di infrastrutture, non bastano i quartieri di baraccopoli sempre più grandi ed affollati, ora anche nelle famose saline ci sono insediamenti abusivi.
Le Saline, punto forte del turismo, quelle dove è stata creata una piccola SPA per dare ai visitatori la possibilità di fare massaggi e bagni rigeneranti e rilassanti, ora ospitano diverse case improvvisate fatte di latta e cartone. Qui vivono diverse persone che non hanno dove abitare, e qui allevano qualche capra e gallina che gli permettono di sopravvivere ….
Questo è quello che il Turismo è stato capace di portare a Sal, sull’articolo che è linkato in fondo, potete vedere le foto, ma per far conoscere la vera Sal e le condizioni dei suoi abitanti a tutti quelli che ci sono stati qualche giorno e tornati a casa continuano a raccontarne le meraviglie dando consigli ai viaggiatori e postando le solite bellissime foto della spiaggia di Sta Maria, aggiungo un video molto interessante.

Le condizioni dei capoverdiani di Sal non sono ottimali davvero, loro stavano molto meglio prima dell’arrivo del turismo, erano poveri si, ma potevano mangiare perché i prezzi erano a loro misura, mentre ora che grazie al turismo i prezzi sono andati alle stelle, questa gente non riesce neanche più a sfamare le famiglie. Inoltre la popolazione è aumentata fortemente; la gente si è riversata su quest’isola sperando di migliorare le proprie condizioni trovando lavoro. Il risultato è tristemente negativo ma, i turisti non se ne accorgono … Solo quando gli rubano il cellulare o il portafoglio gridano allo scandalo e non si capacitano di tanta sfacciataggine … Già, a volte succede che quando non si ha dove dormire e neanche da mangiare, venga voglia di rubare!
Il Governo potrebbe fare qualcosa? No, il Governo continua a puntare tutto sul turismo di massa, che è proprio quello che non lascia neanche un centesimo alla gente del posto e quindi non c’è da sperare che le cose migliorino.

http://www.oceanpress.info/index.php/Pt/especial/item/21198-bairro-de-lata-toma-forma-nas-salinas-de-santa-maria

Annunci