fce43f5aaacda3aa8bc9fe2e6f84cf1a_MDa un’indagine fatta recentemente risulta che sono 7260 i padri che non hanno riconosciuto i figli fino ad ora, ma il dato è sensibile di aumentare perché le cose continuano allo stesso modo.
Cosa succede? Semplice, qui si fanno parecchi figli e tanti sono figli di rapporti occasionali, figli del carnevale o di una delle numerose feste che si svolgono durante tutto l’anno.
Le ragazze sono molto libere e non si preoccupano minimamente delle gravidanze che per loro non sono mai indesiderate, loro ci tengono ad avere figli e non si soffermano a pensare che poi bisogna anche mantenerli. Gli uomini bevono tanto e durante le feste non guardano tanto per il sottile e chiunque gli capita a tiro va bene.
Di qui la nascita di moltissimi bambini, che poi non vengono riconosciuti dal padre.
I supposti padri molte volte non si vedono più perché erano solo di passaggio e magari vivono su un’altra isola, e quelli che invece si vedono ancora, il più delle volte non sono sicuri che il figlio sia il loro, un po’ perché magari non si ricordano neanche di quel rapporto e un po’ perché pensano che la partner può aver avuto nello stesso periodo più rapporti con altri uomini.
Quindi si rifiutano di riconoscere il figlio. Il test del DNA a Capo Verde non si può fare perché mancano le competenze e le attrezzature, quindi bisognerebbe mandarlo a fare all’estero ma risulta molto costoso.
Che fine fanno questi figli? Restano con la madre che il più delle volte li affida alla nonna, la quale spesso si ritrova a vivere con quattro o cinque nipoti, avendo magari anche lei ancora figli giovanissimi.
La vita è dura per queste donne che si arrabattano con lavoretti di poco conto per sfamare tutti quei bambini, e i padri che dovrebbero contribuire al mantenimento, se ne fregano alla grande non essendo sicuri che il figlio sia loro o anche se ne sono sicuri approfittano del fatto che la prova di paternità non si può fare …
E’ un modo di vivere che viene da lontano e che stenta a cambiare. Le donne dovrebbero iniziare a capire che tutto sarebbe più semplice se facessero attenzione e prevenissero le gravidanze … Faccio notare che nei posti di salute e negli ospedali danno gratuitamente pillole anticoncezionali e provvedono ad installare spirali, ma ben poche ragazze richiedono questi servizi. E’ questione di mentalità e speriamo che andando avanti cambi questo modo di pensare perché è davvero tragico che ci siano migliaia di bambini non riconosciuti, che non possono avere il nome del padre e neppure il suo aiuto. 😦

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/sociedade/item/46029-relatorio-justica-milhares-de-pais-nao-reconhecem-os-filhos

Annunci