Niente da fare, per le Imprese capoverdiane … mentre la compagnia aerea sta andando allo sfascio, risulta che Electra, la compagnia dell’energia elettrica, anche lei a partecipazione statale … non sta di certo molto meglio!
E’ stimata in circa 2.500.000 Euro mensili la perdita di guadagno dovuta a guasti tecnici e furto di energia.
Il 20% dell’energia consumata è rubata dai consumatori stessi.
Il maggior problema si presenta a Praia, la capitale del Paese, dove gli allacciamenti clandestini fatti dai cittadini, sono causa di parecchi guasti che si verificano sempre più spesso.
Malgrado Electra abbia già provveduto allo smantellamento di parecchie reti clandestine, il problema continua a darsi ….
Totale, la Compagnia perde circa un terzo del suo guadagno e offre un servizio pessimo a chi l’energia la paga ed anche salata.
Ennesimo esempio di gestione alla capoverdiana; e di sicuro quando c’è di mezzo lo Stato possiamo star certi che le cose non vanno mai bene, almeno finora è stato sempre così.
A Sao Nicolau che è un’isola con molti meno abitanti, non si verificano pare grandi quantità di furti di energia, eppure quasi ogni giorno la luce va e viene a suo piacimento …
E a proposito di energia elettrica, sappiate che qui costa 33 scudi al KW (0,3 Euro) mentre in Italia costa 0,06 Euro Kw … ossia che la tariffa capoverdiana è 5 volte maggiore rispetto a quella italiana!!!
Bene, per oggi è tutto dal paradiso, alla prossima 🙂

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/economia/item/46816-electra-perde-um-terco-do-rendimento-mensal-em-roubos-e-falhas-tecnicas

Annunci