Un consorzio con sede in Dubai, i cui membri sono provenienti da Austria, Germania, Italia e Emirati Arabi, dopo aver fatto vari sopralluoghi sull’isola di Fogo, ha deciso che impianterà qui un’impresa che sarà composta da: un hotel a cinque stelle con capacità per 150 stanze, una spa, varie attività commerciali ed un impianto per la trasformazione e la produzione industriale di aloe vera.
Si parla per ora di un investimento di 53 milioni di euro per iniziare e si inizierà con l’Albergo per poi continuare con la “fabbrica”.
L’idea è quella di attrarre quel turista che ama curare del proprio aspetto e della propria salute, approfittando della Spa e avendo a disposizione servizi di alta qualità.
E’ l’ennesimo progetto naturalmente, però per una volta non si parla di fare scempi ambientali e, se andrà veramente in porto, potrà proporzionare lavoro, grazie soprattutto all’attività industriale per la lavorazione dell’aloe, che avrà necessità di mano d’opera.
Quest’opera potrebbe trasformare l’isola di Fogo, aspettiamo con trepidazione che il Presidente del Consiglio arrivi per la posa della prima pietra 🙂

http://viajar.sapo.cv/noticias/fogo-vai-receber-empreendimento-turistico-de-luxo

Annunci