Ottima iniziativa con cui il nuovo governo stabilisce un tetto massimo per gli stipendi dei dirigenti delle pubbliche imprese.
Finora si registravano stipendi astronomici in questo settore. Ora il massimo potrà essere di 300.000 scudi (2700 euro).
Per la realtà capoverdiana, sono assurdi stipendi che arrivano fino a 6.000 euro al mese, anche tenendo conto che quasi tutte le imprese statali sono state mal gestite e qualcuna è stata portata addirittura al fallimento. Per questo motivo si terrà conto d’ora innanzi anche delle capacità personali e dei risultati conseguiti da ogni dirigente pubblico. che se svolgerà il proprio lavoro con competenza potrà usufruire di qualche regalia.
C’è gente che si vedrà più che dimezzato lo stipendio, ma è anche nelle intenzioni del Primo Ministro cambiare parecchio personale.
Questo atteggiamento del governo fa quindi ben sperare per il futuro. Ci vorrà certamente tempo e ci vorranno persone preparate e valide al posto di tanti che avevano ottenuto l’impiego grazie al solito clientelismo, ma è comunque un grande passo avanti.

Annunci