Archive for luglio, 2016


Recentemente il Ministro della Cultura e dell’Industria creativa è stato in visita qualche giorno sull’isola di Sao Nicolau. La sua venuta aveva lo scopo di rendersi conto delle potenzialità dell’isola e per conoscere cosa già si sta facendo in questo campo.
Il Ministro ha avuto occasione di visitare vari luoghi di importanza storica, come il forte di Preguiça, le rovine del campo di concentramento e la città di Praia Branca patria della “morna”. La sua intenzione, ha dichiarato, è quella di provvedere ad aiutare l’isola a migliorare le condizioni di detti luoghi con interventi di vario genere, al fine di poterli inserire in un interessante percorso turistico.
Attenzione particolare è poi stata dedicata al Museo della Pesca, che ha al suo attivo interessanti documentazioni fotografiche e autentici pezzi antichi che venivano usati per lo più per la caccia alle balene. Anche qui il Ministro si è detto disponibile per aiutare ad arricchire e completare questo spazio che è stato donato dal proprietario dello scatolificio del tonno, Sig. Jack Pinheiro. Il Museo ha infatti trovato spazio nell’antica casa di questo signore che a S.Nicolau è considerato un beneffattore, in quanto creatore nel lontano 1935 della “fabbrica” che ha proporzionato e continua a proporzionare lavoro a tanti sull’isola, ed esporta un tonno in scatola di ottima qualità.
Eccovi qualche foto della gloriosa Fabbrica SUCLA, e del Museo.
13707694_1121009581270621_4967806322678659613_n 13781717_1121014461270133_547828447628161031_n 13692569_1121009637937282_8530036846977782541_n 13700144_1120980401273539_2363175564882620018_n 13697035_1120980451273534_1608283008469052180_n 13781991_1120980501273529_6762935833280296310_n 13775618_1120980407940205_5151544579144317118_n

zanzara2Siamo ormai in piena estate ed è questa la stagione con più umidità. Proprio durante questo periodo le uova delle zanzare e delle mosche iniziano la schiusa che aumenterà con l’arrivo delle pioggie.
Il Primo Ministro, allo scopo di prevenire ed arginare il fenomeno, lancia una campagna a livello nazionale che serve per senzibilizzare la popolazione ed effettuare vaste operazioni e disinfezione delle aree pubbliche, nonchè delle residenze private e dei giardini.
Il Governo ricorda alla popolazione, che le zanzare che possono essere presenti, sono la causa delle epidemie di Dengue e Zika nonchè della febbre gialla. Insetti molto pericolosi quindi ed è necessario fare tutto il possibile per evitare che invadano il Paese.
La campagna partirà sabato prossimo 23 Luglio e si protrarrà per una settimana. Tutti i municipi del Paese provvederanno in merito ma si chiede anche l’intervento dei privati per tenere case, cortili e giardini puliti, ed eliminare eventuale acqua stagnante.
Tutti uniti quindi contro questi dannosissimi insetti!!!

http://jsn.com.cv/economia-e-negocios/5843-campanha-de-prevencao-de-doencas-vetoriais-lancada-na-proxima-semana.html

316902_2337301165406_1522081066_nL’Istituto Nazionale di Metereologia, pubblica oggi le previsioni per il periodo Agosto-Ottobre, che sarebbe la stagione delle piogge sull’arcipelago di Capo Verde.
L’articolo mi è parso divertente in quanto vi si legge che per quanto riguarda le isole di Barlavanto le piogge potranno essere da deboli a normali, mentre sulle isole di Sotavento si dovrebbero avere precipitazioni da normali a forti. l’INM avvisa anche che potrebbe verificaersi qualunque fenomeno atmosferico di carattere estremo.
In sostanza: può succedere di tutto 🙂 magari pioverà, forse tanto e forse poco e poi si spera che non arrivino tifoni o qualcosa del genere 🙂
Alla fine, faremo come si faceva una volta: quando apriremo le finestre la mattina sapremo se piove o se fa bello!!
Per i turisti comunque voglio aggiungere di non farsi grandi problemi, perché è difficile imbattersi in un’intera settimana di piogge, al massimo se venite in estate, potrà toccarvi una giornata di maltempo, ma le piogge sono comunque sempre molto limitate se le confrontiamo a quelle cui siamo abituati in Italia.

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/sociedade/item/49402-previsoes-meteorologicas-apontam-para-chuva-normal-a-excedentaria-ate-outubro

12e0f8183964654fb1c0f43d8eab9906_XLContinua la telenovela dei trasporti capoverdiani. Parliamo di quelli aerei questa volta e facciamo un piccolo riassunto delle precedenti puntate. 🙂
Dunque era stato stabilito che per diminuire il costo delle rate che TACV deve pagare per estinguere il suo debito, si sarebbero cambiati i due aerei ATR (quelli che fanno i voli nazionali), con altri due aerei dello stesso tipo ma molto più vetusti. L’operazione che doveva andare in porto in giugno non è poi stata effettuata (fortunatamente dico io) perché al Governo e anche al consiglio d’amministrazione della TACV non era piaciuto il fatto di mettere in servizio macchine vecchie, con tantissime ore di volo e praticamente insicure.
Bene, intanto Binter è sempre in attesa di ottenere l’OK per far volare i suoi aerei tra le nostre isole, ma sembra che la cosa vada ancora per le lunghe e non si danno spiegazioni al riguardo. Ricordo che la compagnia spagnola Binter ha aperto da quasi due anni ormai una sede a Praia, ha a disposzione i velivoli per effettuare i voli interni e le manca solo che le venga dato il via.
Cosa capita ora? La flotta aerea per i voli nazionali di TACV, comprende solo due veicoli ATR e ad agosto, uno dei due dovrà essere fermato perché avrà superato le ore di volo consentite e dovrà effettuare le manutenzioni obbligatorie. Operazioni queste che in genere richiedono molto tempo. Rimarrà quindi ad agosto un solo aereo a disposzione della compagnia capoverdiana.
Come sappiamo Agosto è un mese di alta stagione, in cui a Capo Verde arrivano e partono tantissime persone, sia turisti, che emigranti senza contare i capoverdiani residenti che si spostano per le ferie.
Che dire? un Paese che punta tutto sul turismo ed è composto da isole, un Paese per il quale i trasporti aerei sono importantissimi, qui non ci sono autostrade, qui bisogna volare perché siamo circondati dal mare, un Paese che si riduce con un solo aereo in alta stagione!!! Non ci sono parole è roba da non crederci, eppure è così.
Appuntamento alla prossima puntata, sperando che nel frattempo ci sia stato qualche miglioramento della situazione, mi immagino il caos per chi deve prenotare il viaggio per agosto …

http://www.oceanpress.info/cms/Pt/economia/44708-tacv-perde-mais-um-aviao-e-compromete-ligacoes-inter-ilhas

8ee1622798ac660e50827ba8cec8c7ef_XLCome ho più volte raccontato, Sao Vicente può essere considerata la capitale della cultura capoverdiana, e proprio qui a Mindelo si è svolto ieri uno dei tanti eventi socio-culturali che si verificano durante l’anno sull’isola: Il “Cavala Fresk Festival”.
La “Cavala” è un pesce molto simile al nostro sgombro, che viene consumato ogni giorno nelle case capoverdiane ed è parte importante della tradizione gastronomica del paese.
In occasione di questo Festival, una trentina circa di ristoranti e trattorie, preparano e presentano i loro piatti di cavala, cucinata in modi sempre diversi ed appetitosi.
Una marea di gente si riversa nelle strade dove sono stati montati appositi banchetti e approfitta per degustare gli invitanti piatti, si può soffermare a vedere come viene preparato il pesce in questa o quella ricetta, passeggia e si intrattiene piacevolmente con amici e conoscenti che si incontrano per strada.
A ravvivare il tutto, l’mmancabile musica e varie attività, come un giro in barca con l’attuazione di cantanti famosi, una sfilata di moda allestita da stilisti locali, una mostra fotografica con soggetti della quotidianità del posto, una sessione di Zumba Dance dove chi vuole può approfittare di una lezione di questa disciplina.
A metà pomeriggio è stato presentato anche un nuovo Francobollo “Cavala Fresk” realizzato grazie ad un’iniziativa di “Mariventos” che è l’associazione organizzatrice dell’evento, insieme con le Poste Capoverdiane.
La festa si conclude nella notte con un grande spettacolo in una delle piazze mindelensi, dove si assiste all’attuazione di diversi cantanti e gruppi capoverdiani.
Una giornata di grande animazione e movimento per i mindelensi e per i tanti turisti ed emigranti che in questo periodo si trovano sull’isola: divertimento assicurato!!
L’evento fa parte delle varie attività volte a promuovere turisticamente l’isola e a far conoscere oltre alla musica anche la cucina tipica del Paese.
Un’ottima iniziativa che si ripete ormai da qualche anno e che coinvolgendo la popolazione crea al tempo stesso diverse occasioni di lavoro e di guadagno, mentre si rivela una bellissima attrattiva per i turisti.

Nuovo Consolato Italiano a C.V.

Ieri è stata ufficializzata sul sito della Farnesina, la notizia dell’insediamento a Praia di un nuovo Console Onorario.
Il Console, contrariamente alla norma, non è un italiano ma un capoverdiano. Si tratta del Dott. Severino Soares Almeida, che già da un po di tempo si interessava di pratiche di diverso genere aiutando gli italiani nei vari tramiti.
Ora dall’Italia gli è stata conferita la nomina a Console Onorario. Il Sig. Soares parla correttamente l’Italiano e pare una persona molto disponibile.
Potete contattarlo via e-mail all’indirizzo: sevas1952@hotmail.com
Mentre il numero di telefono è 00238 2628 254
Oppure al cellulare 00238 9961 940
Era ora che provvedessero ad un Consolato in terra capoverdiana, in questo modo non sarà più necessario nella maggior parte dei casi, il viaggio a Dakar per raggiungere l’Ambasciata.
Complimenti al Sig. Severino per la sua recente nomina e auguri per lo svolgimento del suo lavoro.

Capo Verde 41 anni

Capo-Verde-Flag

Il 5 di Luglio è l’anniversario dell’indipendenza di Capo Verde.
Paese giovanissimo quindi e molto è stato fatto in questi anni per raggiungere un discreto livello di sviluppo.
In Africa non sono tanti i Paesi che possono vantare un governo stabile e una vita dignitosa. Malgrado quindi tutte le varie problematiche, bisogna fare tanto di cappello a questo popolo e augurargli che prendano la giusta strada per arrivare sempre più in alto. Auguri a tutti i capoverdiani!!!

Questo è un bel video che vale la pena guardare anche se non è cortissimo. A Sal, una giornata con Mitu Monteiro il campione di Kitsurf, che mostra la vita di tutti i giorni, gli splendidi volti dei ragazzi all’uscita della scuola, le donne che vendono la frutta per le strade, le partite di pallone in spiaggia, i pescatori sul molo, le notti animate e i surfisti facendo le loro magnifiche evoluzioni tra le onde impetuose di Ponta Preta; un vero spaccato della vita a Sal.

Ilha do Fogo

Fogo, un’isola di cui parliamo poco, dove la gente sfida ogni giorno il suo Gigante per coltivare meravigliosa frutta. Una vita dura, una minaccia costante, ma un invisibile filo che lega la gente di quest’isola all’imponente Vulcano.
Interessante da visitare per fare almeno una gita sul vulcano e vedere le coltivazioni della vite da cui ricavano uno splendido vino. Chi ama le camminate anche un tantino impegnative, si sentirà nel suo elemento e potrà godere di paesaggi dall’aspetto quasi lunare e di vista spettacolare sul mare.
12670295_1049941181725175_70812865663721069_n 13418828_1139549402764352_2845467702310695613_n 13432288_1139549516097674_7730467038475805707_n 13442322_1139549382764354_6117387807378706340_n 13445441_1139549389431020_9066177101220956877_n 13418688_1139551806097445_8119764970954189345_n

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: