5f24270621d557c31c0b12e137251e62_xl
Come ogni anno le tartarughe marine sono arrivate, hanno depositato le loro uova e dopo la schiusa i loro piccoli hanno raggiunto il mare, rinnovando l’appuntamento annuale.
Purtroppo dai controlli effettuati dalla Direzione lell’Ambiente, risulta che non sono diminuite affatto le stragi di tartarughe, anzi quest’anno sembra ne siano state uccise di più.
C’è una legge che prevede multe anche abbastanza salate per la cattura e la vendita di carne e carapaci di tartaruga e ci sono anche persone addette alla vigilanza delle spiagge nel periodo delle tartarughe. Peccato che in realtà nessuna multa viene data e il controllo pare lasci parecchio a desiderare, visto la quantità di resti di tartaruga che hanno trovato …
Si era parlato tempo fa di “educare” la popolazione al rispetto di questi animali … non ho ben capito se qualcosa in questo senso è stato fatto, certamente non sono state fatte campagne informative in grande scala e in sostanza, un grande numero di capoverdiani continua tranquillamente a cacciarle, mangiarle o venderle. Questo è un atteggiamento tipico dei locali che in genere se ne fregano altamente di tante cose, soprattutto di tanti animali … Così come tirano le pietre ai cani randagi e non, allo stesso modo non si fanno problemi a uccidere una tartaruga!
Speriamo che di tartarughini ne siano nati tantissimi e che tanti siano riusciti ad arrivare in mare illesi e speriamo che quando dovranno fare le uova, scelgano spiagge su isole deserte e non vengano dove l’uomo è per loro una grande minaccia!!!!

http://www.oceanpress.info/cms/Pt/especial/sociedade/47432-captura-de-careta-careta-venda-ilegal-e-consumo-da-carne-nao-diminui

Annunci