La scorsa settimana nel porto di Mindelo è stata sequestrata una notevole quantità di cocaina che si trovava a bordo di uno yacht proveniente dal Brasile. Stiamo parlando di 1157 kg di droga. Il comandante francese e l’equipaggio brasiliano, sono stati naturalmente arrestati.
La droga che dopo essere stata analizzata è risultata essere cocaina di elevato grado di purezza, doveva essere bruciata, secondo le leggi internazionali in proposito.
Ed ecco che polizia giudiziaria procuratori, pompieri, giornalisti e chissà chi altro, partono per il luogo dell’incinerazione 🙂
Ovviamente non ci troviamo in un Paese attrezzato per queste operazioni e quindi, si sono recati dove in genere vengono bruciati i copertoni usati e altri rifiuti particolari. Ma non si tratta di un inceneritore, è solo una specie di grossa griglia che fortunatamente non si trova nelle immediate vicinanze della città ma in una località un po’ lontana dai centri abitati (anche se vicina al centro di istruzione militare) …
Ok, questa mattina, 1 Settembre 2017, è stata effettuata la grigliatona e si è così provveduto ad eliminare dalla circolazione il pericoloso carico sequestrato.
Danni ambientali? ma? chi può dirlo? Provvedere ad un inceneritore? ma? chi lo sa?