seca-5Uno dei problemi più grandi di Capo Verde è la siccità.
L’acqua scarseggia sempre e particolarmente in questo periodo, dopo cinque anni di piogge molto limitate.
Isole come Boa Vista e Sal che non hanno pozzi sotterranei, si ritrovano con grande scarsità di acqua.
Gli agricoltori e gli allevatori di bestiame sono preoccupati e guardano sconsolati i raccolti secchi e la terra arida, consci che sarà un anno di guadagni zero e di poco cibo in tavola …
Chi abita su queste isole sa che se non vuole ricevere bollette astronomiche, deve razionare diligentemente il consumo di acqua.
A questo proposito è doveroso richiamare l’attenzione dei turisti e di quelli che vengono qui a passare qualche mese ogni anno.
Cercate di limitare anche voi i consumi di acqua, per esempio utilizzando l’acqua del lavaggio stoviglie per buttarla nel wc; se lavate a mano degli indumenti, non lasciate scorrere l’acqua dei risciacqui ma raccoglietela in una bacinella e poi utilizzatela per altre cose come il lavaggio dei pavimenti ad esempio; utilizzate la doccia per una sciacquata senza lasciarla aperta tanto tempo; fate il bagno ai bambini in bacinelle in modo da non lasciar scorrere tanta acqua per tante docce; quando vi insaponate le mani, chiudete il rubinetto e riapritelo solo per sciacquarle, idem per i denti … Questi sono alcuni consigli perché in Europa siamo abituati all’abbondanza di acqua e non ci viene neanche in mente in quei 15 giorni che stiamo qui, di cambiare le nostre abitudini. Invece se pensate a quanta gente sbarca ogni giorno su queste isole e vi si installa per periodi più o meno lunghi, potete capire che il consumo di acqua è enorme. Qualche piccolo accorgimento anche da parte dei turisti, servirà di aiuto ai contadini e alla povera gente che si vede costretta spesso senza una goccia d’acqua.
Grazie per la vostra attenzione e spero collaborazione 🙂