Category: Foto


Carnaval a S.Nicolau

Eccovi qualche foto del carnevale di ieri a S.Nicolau rigorosamente in notturna … non si sa perché ma è così!! 🙂

16997726_731176300382100_4259385986483413467_n

16806796_731196900380040_4333756051797268014_n

16939512_731196897046707_2960234287713376368_n16998756_731601103672953_4151638733476243687_n16806650_731206673712396_6403975046737816896_n

16938668_731206727045724_5479460268187649917_n16939461_731206513712412_6724714862768657955_n16806662_731600990339631_3997437688008178037_n

Annunci

Ilha do Fogo

Fogo, un’isola di cui parliamo poco, dove la gente sfida ogni giorno il suo Gigante per coltivare meravigliosa frutta. Una vita dura, una minaccia costante, ma un invisibile filo che lega la gente di quest’isola all’imponente Vulcano.
Interessante da visitare per fare almeno una gita sul vulcano e vedere le coltivazioni della vite da cui ricavano uno splendido vino. Chi ama le camminate anche un tantino impegnative, si sentirà nel suo elemento e potrà godere di paesaggi dall’aspetto quasi lunare e di vista spettacolare sul mare.
12670295_1049941181725175_70812865663721069_n 13418828_1139549402764352_2845467702310695613_n 13432288_1139549516097674_7730467038475805707_n 13442322_1139549382764354_6117387807378706340_n 13445441_1139549389431020_9066177101220956877_n 13418688_1139551806097445_8119764970954189345_n

La Gente del Vulcano

A Fogo la situazione ha raggiunto un livello critico. Dopo la devastazione del Parco Naturale, di parecchie case private e dell’edificio sede appunto del Parco Nazionale, la lava sembra non fermarsi e ad una velocità di circa 20 mt. all’ora, sta arrivando a Portela che è il centro con la maggior parte di residenti (circa un migliaio di persone). La gente è stata evacuata anche se qualcuno insisteva per rimanere trattando di salvare qualche cosa della propria casa. Ora solo più poliziotti e personale della Protezione Civile rimangono nei pressi della colata.
Si sono intanto intensificati gas e fumo dispersi dall’aria e parecchi iniziano ad avere difficoltà respiratorie ed agli occhi, malgrado le mascherine di protezione adottate. L’eruzione è in corso da 9 giorni.
Ecco una raccolta di fotografie prese da Fogo News e Marcos Rocha, che mostrano la gente che viveva dove grazie al vulcano la terra è fertile e dava la possibilità di lavorare …

1509003_10152919132333447_1128238683159053543_n 10610717_10152919132638447_2983652460570288418_n
10612674_10152919132523447_6824323671661548938_n 10629658_10152919132368447_8099090511244084842_n
10687216_10152919132293447_6491844331849879488_n 10690127_10152919132328447_8489406240486319399_n
10801594_10152919132508447_6977763900396435758_n 10805647_10152919132278447_4423030929445332351_n10805678_10152919132473447_572839586188242498_n 10734144_10152919132743447_5316810559047030544_n

Una delle tante passeggiate che si possono fare a São Nicolau, è alla località di Queimada, da dove si può salire alla scoperta di immense piantagioni di mango e banani; qui nel fresco che si mantiene costantemente umido grazie alla presenza di falde sotterranee d’acqua, cresce un’abbondante vegetazione spontanea, persino il papiro arriva ad essere altissimo e con grossi fusti. Le piantagioni di mango poi sono spettacolari, alberi immensi dalle chiome che variano dal verde intenso al verde tenero al rosso ramato. Chi ama camminare lungo i sentieri di montagna e respirare aria ossigenata, godendo dell’ombra e dei giochi di luce che i raggi del sole creano filtrando tra il verde, apprezzerà particolarmente questa gita e sicuramente potrà approfittare per farsi una bella scorpacciata di manghi!!!
Ringrazio come sempre il mio fotoreporter Marco Salvatici per le belle foto 🙂

12102014540 12102014541 12102014545 12102014550 12102014554 12102014551 12102014547 12102014546

São Nicolau in barca

São Nicolau è un’isola molto varia nei suoi paesaggi e ci vuole davvero parecchio tempo per conoscere tutte le sue sfaccettature.
Qui vi posto una piccola rassegna di foto scattate da Marco Salvatici durante una gita sulla costa est dell’isola. Il posto si chiama Baia d’Angola ed è raggiungibile solo in barca. Oltre lo spettacolare tratto di costa con le sue grotte e i coni vulcanici sommersi, tutti da scoprire, c’è una spiaggetta ideale per fermarsi magari in tenda una notte. Ideale per fare immersioni e pesca subacquea oltre alla solita pesca.
Posti incantevoli ed incontaminati che i turisti dei villaggi non riusciranno mai a vedere, ma che sono a disposizione di chi un po’ più avventuroso, ama la vacanza creativa 🙂

??????????

??????????

??????????

??????????

??????????

WP_20130910_038

??????????

SÃO NICOLAU – TARRAFAL

Il posto dove vivo 🙂

L’isola “Proibita”

L’isola di Sta Luzia è situata tra S.Vicente e S.Nicolau. Si tratta di un’isoletta che fu anticamente abitata da una piccola popolazione di agricoltori ed allevatori di ovini e bovini. La gente abbandonò l’isola a causa della crescente desertificazione.

Oggi è completamente disabitata, ma è sede di diverse specie di uccelli, tra i quali anche qualcuno che non si trova in nessun altra parte del mondo; per questo motivo è stata dichiarata area protetta e accoglie solo spedizioni di ornitologi,che vengono appunto per studiare questi animali. E’ inoltre meta delle tartarughe che scelgono le sue spiagge deserte e tranquille per depositare le uova in grandi quantità ogni anno.

Si può raggiungere in barca da S.Vicente e da S.Nicolau e, per chi ama la natura selvaggia può senz’altro rappresentare una buona meta per una gita particolare. I pescatori sono in genere gli unici che vi approdano per passarci magari anche la notte quando le condizioni del mare risultano avverse e a questo scopo hanno costruito dei piccoli rifugi in pietra, che gli consentono di pernottare al riparo del vento.

Non esistono altre costruzioni sull’isola e non c’è acqua, ma offre splendidi paesaggi.

isola di Sta Luzia - Zona Protetta

isola di Sta Luzia – Zona Protetta

Quasi un deserto

Quasi un deserto

Le sabbie bianche

Le sabbie bianche

all'interno dell'isola, un po di verde dopo le scarse piogge

all’interno dell’isola, un po di verde dopo le scarse piogge

Una delle belle spiagge

Una delle belle spiagge

Piccoli rifugi costruiti dai pescatori

Piccoli rifugi costruiti dai pescatori

Sullo sfondo l'isolotto di Raso e appena visibile, l'isola di S.Vicente

Sullo sfondo, appena visibile, l’isola di S.Vicente

Vivere a Fogo

<

Fogo, con il suo imponente vulcano (quasi 3000 mt), è una meta sicuramente interessante per chi ama il trekking. Conquistare il Pico de Fogo non è poi così semplice, infatti si consiglia di farlo in compagnia di una guida locale. L’altra cosa particolare di quest’isola è la zona di Chà das Caldeiras, dove si può rimanere stupiti allo scoprire i minuscoli villaggi costruiti direttamente nel vecchio cratere ed anche assaggiare il vino qui prodotto.
Quest’isola, come Sao Nicolau, non è ancora stata invasa dal turismo e forse non lo sarà mai, sicuramente non dal turismo di massa, perché non essendo dotata di spiagge bianche e sterminate come BoaVista e Sal, non attirerà villaggi turistici, ma sarà più adatta per un turismo di nicchia.
Per questi motivi appunto, qui troviamo ancora la vera Capo Verde e quindi può essere d’interesse per quei viaggiatori che amano scoprire oltre agli splendidi paesaggi, il vero volto di una popolazione.
L’amico Danilo, che segue il blog, mi ha gentilmente permesso di pubblicare alcune delle sue foto e quindi lo faccio, in modo che tutti possano vedere un’altra faccia di Capo Verde, forse meno patinata delle foto che si possono trovare in internet, ma sicuramente più autentica 🙂

Volontari aiutano nell'asilo infantile

Volontari aiutano nell’asilo infantile

L'albero di Natale è realizzato con bottiglie di plastica vuote!!

L’albero di Natale è realizzato con bottiglie di plastica vuote!!

sulla strada, davanti a casa si cucina il pranzo

sulla strada, davanti a casa si cucina il pranzo

Capodanno, si pranza in strada grazie alla generosità di volontari e frati

Capodanno, si pranza in strada grazie alla generosità di volontari e frati

la gente ha scoperto il bancomat ... ed ecco la fila per prelevare qualche soldino per Natale

la gente ha scoperto il bancomat … ed ecco la fila per prelevare qualche soldino per Natale

Festicciola in strada e coscette di pollo arrosto per tutti

Festicciola in strada e coscette di pollo arrosto per tutti

le donne anziane fumano la pipa

le donne anziane fumano la pipa

sorriso felice di chi non ha quasi nulla

sorriso felice di chi non ha quasi nulla

Pesante carico forse di panni da lavare ...

Pesante carico forse di panni da lavare …

giovane madre con la sua bambolina

giovane madre con la sua bambolina

la strada è proprio di tutti e se va bene per mangiare, va bene anche per dormire

la strada è proprio di tutti e se va bene per mangiare, va bene anche per dormire

Le foto mostrano la vita semplice di gente semplice, ma una cosa salta agli occhi: è tutta gente contenta, sono sorrisi felici!!!

Grazie Danilo per il tuo contributo 🙂

In Montagna a S.Antao

Vi piace la montagna? Siete buoni camminatori? Volete godere di paesaggi mozzafiato?
Allora andate a S.Antao!!!!

Vita di tutti i giorni

Mare e monti di S.Nicolau

Neve a Fogo!!!

Ieri era San Lorenzo: tutti col naso in su a guardare le stelle cadenti? No, a Fogo è caduta la neve!!!
La località di Chã das Caldeiras è il punto più alto dell’arcipelago, intorno ai 2000 mt. di altitudine e a volte durante il periodo Gennaio-Febbraio, può nevicare anche a queste latitudini.
Il fatto strano è che la neve sia apparsa in pieno mese di Agosto.
Foto pubblicate dal giornale “La Semana”

Foto di Fogo

Qualcuno mi ha chiesto di pubblicare foto dell’isola di Fogo. Purtroppo non sono in possesso di tante foto di quest’isola, e scusate per la scarsa qualità delle immagini. Aspetterò con ansia che chi va a Fogo in vacanza, mi faccia avere delle belle foto!!!! 🙂








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: