Category: Notizie


Conferma di Binter per i voli che collegano Maio e S.Nicolau alle altre isole.

Il 16 giugno primo volo a Maio e il 17 Giugno primo volo a S.Nicolau.

Per cercare e riservare i voli vedere qui: https://www.binter.cv/

A dire il vero, da una prima occhiata che ho dato, S.Nicolau non mi sembra quel granché avvantaggiata visto che per andare a Sal si dovrebbe passare da Praia e stare in giro tutto il giorno … vedremo 🙂

La Compagnia Aerea Binter CV, ha informato che in data 16 e 17 di giugno inizieranno definitivamente i voli da e per le isole di Maio e S.Nicolau.

E’ finalmente una realtà il collegamento di tutte le isole capoverdiane, (almeno quelle dotate di aeroporto), da parte di questa compagnia delle isole Canarie, che ha compiuto perfettamente il progetto annunciato lo scorso anno.

Non possiamo che essere felici di questo fatto, che soprattutto per le isole non dotate di aeroporti internazionali, rappresenta un buon passo avanti.

Questo il sito Binter CV dove è già possibile prenotare i voli per le isole collegate precedentemente; a breve compariranno anche Maio e S.Nicolau: https://www.binter.cv/pesquisa-basicabinter01_08_09_2016g

La Binter ha dimostrato finora di essere una compagnia seria che dispensa un buon servizio e per chi a Capo Verde ci abita è una boccata d’aria fresca dopo gli infiniti problemi e il mal servizio della Compagnia Nazionale TACV.

Grazie al governo per aver preso finalmente la decisione di lasciar entrare una compagnia straniera. Ci vorrebbe qualcosa del genere anche per i trasporti marittimi 🙂

 

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/economia/item/52976-binter-anuncia-inicio-de-operacoes-para-sao-nicolau-e-maio

 

 

Nuovo investimento cinese

David Chow, il magnate di Macao che costruisce l’enorme complesso sull’isolotto di Sta Maria nell’isola di Santiago e di cui abbiamo parlato tempo fa, quando i cinesi presentarono il progetto, si trova di nuovo nella città di Praia dove, durante un incontro con Primo Ministro e vari componenti del governo, ha dichiarato di essere intenzionato ad investire altri capitali in Capo Verde per la fondazione di una Banca e di una Compagnia Aerea.

L’Albergo-Casinò che presto verrà costruito, è stato un investimento di circa 250 Milioni di Euro, che secondo molti rappresenterà uno scempio ambientale, ma il Governo l’aveva approvato con parecchia soddisfazione. 🙂

Anche durante l’incontro di ieri, il Primo Ministro si è dichiarato entusiasta dell’idea della Banca e della Compagnia Aerea ed ha ribadito che il Sig, Chow potrà contare sul pieno appoggio politico suo e del Governo capoverdiano.

Bene, ci terremo aggiornati su queste vicende …

Alla prossima e “nǐmén hǎo” (cominciamo ad imparare il cinese mandarino che con l’aria che tira … si sa mai) 🙂

 

http://anacao.cv/2017/04/20/david-chow-quer-criar-um-banco-companhia-aviacao-cabo-verde/

 

 

 

 

Bologna – Boa Vista

Il Sindaco di Boa Vista Josè Luis Santos, insieme al Ministro della Salute Pubblica, Arlindo Rosario e ad una delegazione di rappresentanti del Comune e dell’Associazione del Turismo, si trova in questi giorni in Italia.
L’intenzione è quella di creare un gemellaggio con la città di Bologna, con il fine di analizzare la possibilità di creare un nuovo blocco operatorio a Boa Vista.
Il Sindaco di Boa Vista si riunirà con quello di Bologna per discutere sulla possibilità di effettuare un intercambio di medici, in modo che medici capoverdiani possano fare esperienze a Bologna, mentre specialisti italiani presterebbero la loro opera a Boa Vista.
E’ in programma anche una visita alla Repubblica di S.Marino, dove Josè Luis Santos è interessato alle potenzialità turistiche e spera di poter creare forme di collaborazione in questo campo.
Spero vivamente che questi progetti possano andare in porto e devo dire che questo Sindaco mi sembra persona molto attiva ed aperta. Invece di limitarsi a dipingere panchine come avviene su altre isole, sembra guardare più lontano, essere disposto ad apprendere dall’esperienza altrui e mettere a disposizione dei suoi cittadini, varie opportunità di miglioramento.
Buon lavoro quindi e speriamo che Bologna risponda positivamente. 🙂 Seguiremo lo sviluppo di questo interessante progetto.

Fonte: Camara Municipal da Boa Vista

S.Nicolau Cultura

http://www.rtc.cv/tcv/index.php?paginas=13&id_cod=55870http://www.rtc.cv/tcv/index.php?paginas=13&id_cod=55870

Il Museo della Pesca di Tarrafal di S.Nicolau, riesce a dare il via ad un importante progetto educativo rivolto ai giovani di S.Nicolau.

Josè Cabral, noto ricercatore storico e scrittore di S.Nicolau, è da tempo impegnato in questo progetto per far si che il Museo non fosse solo un’esposizione di oggetti ma passasse ad avere un ruolo attivo nell’educazione e ora, grazie all’intervento di un architetto francese in pensione, che ama passare diverso tempo a Capo Verde, è riuscito a realizzarlo.

L’architetto Leo Remo, ha donato all’Associazione Black Fish creatrice del Museo, un’ottima imbarcazione a vela, il cui valore si aggira intorno ai 90.000 euro.

Grazie alla generosità di questo cittadino francese, sarà ora possibile realizzare oltre ai previsti corsi di educazione ambientale e  storia di S.Nicolau in particolare, anche ecologia marina e navigazione a vela.

Il Ministro, presente alla cerimonia di consegna delle chiavi dell’imbarcazione, si è dichiarato onorato e grato per la generosità dell’architetto francese, il quale a sua volta si è espresso sperando che questo suo gesto possa essere di aiuto ad impegnare tanti giovani in qualcosa di costruttivo ed educativo, fornendo loro un valido mezzo per ampliare le loro conoscenze ed impiegare il loro tempo in modo ottimale.

 

 

Visto di Ingresso CV

E’ di oggi la notizia che il Ministero degli Affari Esteri di Capo Verde, allo scopo di invogliare sempre più il turismo, ha deciso di eliminare il visto di ingresso per i cittadini dell’Europa Unita.

Dopo la recente riunione con i rappresentanti dell’UE, Capo Verde si attende un rinforzo dell’appoggio di questo importante partner e, proprio durante la riunione è stata presa la decisione di liberalizzare i visti.

Se questa iniziativa andrà veramente in porto, sarà un’ottima cosa per gli europei che vengono in vacanza, ma soprattutto per quelli che viaggiano sovente a CV, fermandosi a volte diversi mesi. Queste persone hanno sempre il problema di rinnovare il visto ogni tre mesi e il costo non è indifferente.

Il Ministro ha detto che sarà un’operazione che verrà effettuata in breve e noi vogliamo credergli!

 

http://anacao.cv/2017/03/10/cabo-verde-vai-liberalizar-vistos-cidadaos-da-uniao-europeia/

 

 

 

 

 

 

Sata

Malgrado le promesse da campagna elettorale del nuovo governo, come sempre e dappertutto succede, il problema della TACV che doveva avere priorità assoluta, non accenna ancora ad essere risolto, anzi, si va sempre peggio.

Nelle scorse settimane è stato annullato ben due volte il volo TACV internazionale per Boston lasciando a terra decine di persone. Sono parecchi i capoverdiani che risiedono a Boston e c’è parecchio traffico di gente che deve andare e venire su questa rotta.

Oggi la notizia che la compagnia delle Azzorre “SATA” inizia da subito ad effettuare voli bisettimanali da Praia per Boston e viceversa.

Quindi oltre alla portoghese Tap, avremo anche la Sata che costituirà una valida alternativa all’inaffidabile Tacv capoverdiana.

Dall’Europa poi sono ormai diverse le compagnie che volano a CV. E’ solo dall’Italia che abbiamo poca scelta. Solo Neos fa voli diretti, ma una sola volta a settimana, e sarebbe un bene ci fosse un’altra compagnia che lo facesse dall’Italia, perché in effetti sono molti i turisti che vengono dall’Italia, per non contare gli italiani che qui ci vivono e che spesso volano in Italia.

Per quanto riguarda invece i voli interni, abbiamo ora un aiuto con l’arrivo di Binter che collega per ora le isole principali ma che dovrebbe arrivare a collegarle tutte.

Tutto questo è l’ennesima dimostrazione che per incapacità gestionali, Capo Verde deve sempre fare affidamento sugli stranieri.

Comunque per noi che ci viviamo e per chi deve andare e venire, ben vengano le compagnie straniere che tra l’altro sono affidabili sia per puntualità che per buone condizioni dei velivoli ed inoltre sono in grado sempre di elargire informazioni, cosa che Tacv non è mai riuscita a fare, utilizzando personale spesso non formato e completamente inadeguato.

Un’equipe di medici cinesi presta la sua opera presso l’ospedale Agostino Neto di Praia.
Si tratta di sette medici: Un chirurgo, un anestesista, tre ginecologi, un pediatra e un agopunturista, assistiti da un interprete. Ogni due anni la Cina invia un nuovo staff di medici che danno un importante contributo grazie alle laro capacità ed alla loro esperienza.
Il Governo di Capo Verde, giustamente soddisfatto e grato per questo servizio, ha attribuito in questi giorni, la Menzione d’Onore ai suddetti specialisti, riconoscendo il loro impegno rilevante per la salute ed il progresso sociale del Paese.
Tutto bene, solo mi domando fino a quando continueremo a dipendere dalla carità degli stranieri … E’ splendido che ci sia sempre chi aiuta il Paese sia con fondi che con prestazioni di servizi vari, ma resta il fatto che se non si inizia a formare capoverdiani, non si va avanti e non ci si rende indipendenti.

http://asemana.sapo.cv/spip.php?article122027&ak=1

Binter Ufficiale

binter-atrDopo due anni di “tira e molla”, finalmente la Compagnia Aerea Binter riceve oggi il Certificato di Abilitazione rilasciato dall’Agenzia di Aviazione Civile di Capo Verde, che le permette di iniziare voli regolari tra le isole dell’arcipelago.
La Binter CABO VERDE, inizierà ad operare con due aerei ATR72 con capacità per 72 posti, sulla rotta Praia-S-Vicente-Sal. La data di inizio dei voli sarà comunicata dalla Compagnia stessa che sta ultimando le operazioni di organizzazione per offrire un servizio di qualità e prezzi competitivi con vari “pacchetti offerta”. A breve quindi disporremo di un notevole rinforzo nei voli interni in questo Paese che si trova veramente allo sbando nel settore trasporti. Il progetto, che parte coprendo la rotta più importante, prevede di inserire poi altri aerei per arrivare nel giro di un anno più o meno, a collegare tra loro tutte le isole.
Tra qualche giorno la Binter comunicherà la data ufficiale di inizio e lancerà una campagna pubblicitaria a livello nazionale.
Binter è la compagnia aerea delle isole Canarie in Spagna, ed opera da circa 30 anni con voli internazionali in tutto il mondo e con voli nazionali collegando le isole delle Canarie tra di loro. La flotta che sarà messa a disposizione di Capo Verde sarà un vero e proprio distaccamento della flotta spagnola e prenderà il nome di BINTER CABO VERDE; il personale sia di volo che di terra sarà tutto spagnolo in quanto si tratta di persone già formate e qualificate, con anni di esperienza. Può darsi che più avanti la Compagnia decida di provvedere alla formazione ed alla successiva assunzione di personale capoverdiano.
Benvenuta Binter!!

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/economia/item/50840-binter-cabo-verde-ja-pode-comecar-a-voar-oficial

Da circa due anni esiste un accordo tra il Governo capoverdiano e la Compagnia Aerea Binter (Spagna) secondo il quale la Binter mette a disposizione aerei, equipaggi e tecnici, e si impegna a fare tutti i collegamenti tra le isole.
C’è già da tempo nel Paese una sede della compagnia spagnola e la flotta che verrà impiegata prende il nome di “Binter Capo Verde” perché passerà ad essere a tutti gli effetti un distaccameto della Binter che funzionerà come Compagnia Aerea Nazionale Capoverdiana.
Nell’ultimo anno ci sono state moltissime dichiarazionni secondo le quali si dava inizio ai voli; la Direzione della Bintter ha più volte spiegato che loro erano pronti, che si trattava solo di attendere l’emissione di un ultimo documento per entrare in funzione. Così di mese in mese si è tirato avanti sperando che Capo Verde si decidesse a inoltrare questo benedetto permesso di volo, con la speranza di assitere in breve ad un miglioramento dei trasporti interni.
Ma a Capo Verde sono maestri nell’arte di tirar tardi …
Ieri finalmente Binter ha fatto il suo primo volo “di assaggio” tra Praia-Sal e S.Vicente. Aspettate ad esultare!!! si è trattato solo di un test e l’aereo aveva a bordo solo l’equipaggio, senza passeggeri.
Perché mai verrebbe da chiedersi? Binter è una compagnia europea molto ben quotata che da tanti anni vola in parrecchi Paesi del mondo, anche a Capo Verde atterra da tempo collegando le Canarie a queste nostre isole, inoltre dispone di personale ben addestrato e con esperienza, compreso il personale tecnico che si occupa della manutenzione per garantire il perfetto funzinamento delle aeronavi.
Però l’Aeronautica Civile capoverdiana, che dispone di una sola compagnia nazionale con al suo attivo un paio di vecchi aerei, pretende che questo aereo e tutto il suo equipaggio siano sottoposti a test sul campo, prima di rilasciare il certificato di aeronavigabilità e la licenza di volo per piloti ed asistenti …
Il problema è: quanto tempo ci metteranno ora per rilasciare il certificato??? Chi conosce le abilità gestionali e la flemma capoverdiane, non può che mettersi le mani nei capelli.
Speriamo che si tratti questa volta di un’operazione breve, ma al momento non posso ancora dare la notizia dell’inizio delle operazioni tanto attese, in quanto in realtà Binter non ha ancora potuto iniziare il servizio.

Binter inizia a Capo Verde

Domani, 8 settembre 2016, la compagnia aerea Binter comincia il suo servizio tra e isole capoverdiane.
Il volo inaugurale sarà domani tra Praia e S.Vicente e la prima rotta scelta è Praia-S.Vicente – S.Nicolau.
L’unico aereo messo a disposizione per ora, porta già la dicitura “Linee Aeree Capo Verde” e dovremo aspettare un attimo per vedere quali poi saranno le rotte che Binter sceglierà inizialmente, sperando che se tutto funziona, mettano poi un altro aereo per essere in grado di collegare tutte le isole tra di loro.
Dopo due anni di tira e molla, finalmente è ufficiale che questa compagnia spagnola prenderà le redini dei trasporti aerei nazionali di questo Paese.
Dovremmo vedere le migliorie fin da subito, in quanto TACV avendo meno rotte da seguire, potrà effettuare con l’unico aereo che le rimane, un servizio un po’ migliore.
Benvenuta Binter … ne abbiamo un gran bisogno!!!!

http://asemana.sapo.cv/spip.php?article120644&ak=1

Elezioni amministrative 2016

14237634_1364524060243461_3282656514259147222_n
Le elezioni amministrative appena concluse, hanno segnato una pesante derrotta per il partito che da 25 anni deteneva il potere praticamente in tutte le isole, il PAICV.
Il Movimento per la Democrazia (MPD) che aveva già vinto le elezioni politiche confermando il proprio rappresentnte come Primo Ministro, stravince anche nelle comunali-
Come potete vedere dall’immagine, tutte le isole sono ora governate dal MPD, tranne Boa Vista, che ha dato la propria fiducia agli indipendenti del movimento “Basta”.
i capoverdiani hanno espresso con questo voto un grande desiderio di cambiamento, comprensibilmente stufi di tanti problemi venutisi a creare in tanti anni di gestione PAICV.
La speranza è che le nuove amministrazioni vengano appoggiate dal governo centrale e siano meglio gestite per arrivare ad una crescita consapevole e ottimale del Paese.
Entriamo quindi in questa nuova era e facciamo gli auguri ai nuovi governanti, ricordandogli che il popolo vuol vedere una Buona Gestione del proprio territorio!

E dunque studiamo il Mandarino!

7490-004-0CE7105B imapsusa_2267_571108835
Le relazioni diplomatiche tra Cao Verde e Cina sono ben consolidate; i cinesi hanno ampio spazio a Capo Verde, dove mandano tantissimi aiuti di un certo “spessore”.
Sono cinesi i finanziamenti per la costruzione di parecchie scuole e sono cinesi le borse di studio di cui hanno beneficiato parecchi studenti capoverdiani e questi sono solo due esempi perché la Cina ha finanziato tantissime opere in questo Paese.
In cambio godono di vantaggiosissime condizioni in campo commerciale, potendo importare e commerciare usufruendo di tasse bassissime o inesistenti. Anche il mare capoverdiano è a disposizione della Cina per quanto riguarda la pesca ed anche qui le condizioni sono davvero vantaggiose.
In questi giorni, con l’Ambasciatore cinese, il Governo capoverdiano ha preso la decisione di introdurre nelle scuole superiori, l’insegnamento del Cinese Mandarino, che è la lingua ufficiale più parlata in Cina.
Questa notizia ci dà la misura di quanto la Cina abbia allargato i tentacoli sull’Africa. Capo Verde sembra essere uno dei Paesi che più gli interessano, probabilmente per la strategica posizione di queste isolette.
Il mondo sta cambiando gente!!!! E quindi … a studiare il mandarino!!! 🙂

http://www.sndiario.com/caboverde/item/398-alunos-do-secundario-vao-ter-aulas-de-chines-a-partir-de-2017?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook

Buone Notizie per Volare!!

1460989451468kFin dal lontano 2004 (12 anni fa) era stato firmato un accordo per i trasporti aerei tra Portogallo e Capo Verde. Tale accordo prevedeva di eliminare l’esclusiva delle compagnie TAP e TACV (rispettivamente di Portogallo e CV), in modo da poter aprire le porte ad altre compagnie creando così concorrenza nei prezzi e maggior numero di voli.
Sfortunatamente tale accordo non fu mai approvato.
Finalmente ieri laltro il Presidente del Portogallo, Marcelo de Sousa, ha deciso di approvare tale accordo!!!
E’ una notizia molto importante per Capo Verde, che potrà usufruire di maggior flusso finanziario ed economico, mentre vedrà l’arrivo di più turisti ed i prezzi dei voli più accessibili grazie alla concorrenza che finora non esisteva proprio.

Personalmente mi auguro che ci siano presto nuovi voli dall’Italia che servano a semplificarci la vita evitandoci tanti scali e magari costando qualcosa meno.
Un bel passo avanti e restiamo in attesa che si risolva anche la questione spinosa dei voli interni … finora siamo ancora al livello delle promesse in questo campo.

http://anacao.cv/2016/08/11/marcelo-ratifica-acordo-de-transportes-aereos-com-cabo-verde-assinado-em-2004/

Nuovo Consolato Italiano a C.V.

Ieri è stata ufficializzata sul sito della Farnesina, la notizia dell’insediamento a Praia di un nuovo Console Onorario.
Il Console, contrariamente alla norma, non è un italiano ma un capoverdiano. Si tratta del Dott. Severino Soares Almeida, che già da un po di tempo si interessava di pratiche di diverso genere aiutando gli italiani nei vari tramiti.
Ora dall’Italia gli è stata conferita la nomina a Console Onorario. Il Sig. Soares parla correttamente l’Italiano e pare una persona molto disponibile.
Potete contattarlo via e-mail all’indirizzo: sevas1952@hotmail.com
Mentre il numero di telefono è 00238 2628 254
Oppure al cellulare 00238 9961 940
Era ora che provvedessero ad un Consolato in terra capoverdiana, in questo modo non sarà più necessario nella maggior parte dei casi, il viaggio a Dakar per raggiungere l’Ambasciata.
Complimenti al Sig. Severino per la sua recente nomina e auguri per lo svolgimento del suo lavoro.

Peso bagagli TACV

80ca51fe4d30397b09cfb308ea1e7715_L
A partire dal 15 giugno, la Compagnia TACV ha aumentato i Kg. di peso bagaglio trasportabile sui voli interni.
Si passa da 15 Kg. a 20 Kg e restano invariati i 5 Kg per il bagaglio a mano.
Una goccia nell’oceano del disastro TACV certo, ma intanto prendiamoci questa goccia e poi speriamo in ulteriori e più consistenti miglioramenti.

http://www.oceanpress.info/cms/Pt/economia/43416-tacv-aumenta-peso-das-bagagens-em-voos-domesticos

glaucia_nogueira_291x388
Oggi presso l’ambasciata Brasiliana in Italia, avviene la presentazione del libro “Cabo Verde & a Musica- Dicionário de Personagens.”
Il libro è frutto del lavoro di ricerca e studio di 20 anni da parte dell’autrice, la giornalista ed antropologa brasiliana Glaucia Nogueira.
L’opera che è strutturata come un dizionario, offre informazioni biografiche e sulle varie opere degli artisti capoverdiani, sia in Capo Verde che nei paesi dove sono emigrati. Comprende cantanti, musicisti, compositori e addirittura professori di musica e costruttori e produttori di strumenti, abbracciando un periodo che va dalla metà dell’800 fino ai giorni nostri.
Interessante lettura per scoprire dove affonda le sue radici la musica capoverdiana, quali sono i vari generi di musica tradizionale e qual’è la storia di ognuno, le varie influenze africane o brasiliane, insomma un documento storico a tutto tondo sulla musica di questo Paese, dove l’autrice ha vissuto e credo anche lavorato per un giornale.

Vigilanza Ambientale

f59e5e3530c2c45e61d5a0c945f954cb_XL Questa è l’imbarcazione donata a Capo Verde dall’Unione Europea con le Nazioni Unite nell’ambito del programma di Vigilanza dell’Ambiente.
L’imbarcazione che è stata consegnata ieri, dovrà svolgere la vigilanza ambientale nell’area delle zone marine protette di Sta Lucia e isolotti limitrofi.
Il progetto delle Nazioni Unite ha lo scopo di migliorare la gestione delle risorse marine e l’imbarcazione provvederà a controllare che le pratiche di pesca siano quelle corrette e non vi siano irruzioni non autorizzate nelle zone protette.

Nuova Nave per Maio

c230427c303c0684b5582388f5d0dfd7_LFinalmente una splendida notizia per l’isola di Maio. Come sappiamo da anni stanno reclamando i maiensi per la mancanza di trasporti e l’isola è stata davvero mal servita e spesso isolata.
Ora, dopo essersi recentemente insediato il nuovo governo, il Primo Ministro ha dato l’ok per contrattare una nave di nome Djon Dade, che collegherà Maio con regolarità.
Un buon inizio che ci auguriamo non si fermi qui ma continui con le tante migliorie necessarie.

http://www.caboverdedireto.com/index.php/cabo-verde/regioes/item/893-governo-garante-ligacoes-maritimas-com-a-ilha-do-maio

Elezioni Politiche 2016

ulisses_correia_silva01_23_06_2014

Dopo 15 anni al Governo, il partito PAICV subisce una sconfitta storica.

Il partito antagonista MPD vince in tutte le isole e anche all’estero con il voto degli emigranti (che sono tantissimi). Interessante anche l’ascesa di un terzo partito UCID che prende parecchi consensi soprattutto a S. Vicente.
Queste elezioni segnano quindi una svolta nel Governo capoverdiano. Anche se non sarà impresa facile viste le condizioni decisamente negative in cui si trova,ci auguriamo che la nuova maggioranza riesca a far uscire il Paese dall’impasse attuale e portarlo verso una graduale crescita equilibrata di cui tanto sente il bisogno il popolo capoverdiano.
Il nuovo Primo Ministro è il Dott. Ulisses Correia e Silva (nella foto).

La compagnia aerea di bandiera capoverdiana TACV, ha effettuato l’ennesima cancellazione di un volo.
TACV ha al suo attivo solo due aerei Boeing per i voli internazionali, uno dei quali è stato sequestrato giorni fa in Olanda ed è fermo nell’aeroporto di Rotterdam. L’altro, era in partenza da Praia per Providence negli Stati Uniti, ma al momento dell’imbarco è stato cancellato il volo. I passeggeri sonno stati inviati in vari hotel della capitale e la Compagnia ha spiegato che il motivo della mancata partenza è da imputare a problemi di vario genere.
Pare che in realtà il motivo sia che si teme il sequestro anche di questo velivolo, che può avvenire sia negli USA che in Europa sempre a causa dei debiti accumulati e non pagati.
Intanto è stato annunciato dai vertici della TACV l’imminente licenziamento di un quarto del personale, circa 120 persone, per risparmiare e riuscire a pagare i debiti …
Io sono ignorante in materia sicuramente, non riesco a capire quale sia la tattica che stanno adottando per risolvere la situazione! Non far volare un aereo per non rischiare il sequestro, vuol dire intanto accollarsi le spese per ospitare i passeggeri in albergo, e poi se era a rischio questo volo, lo saranno anche i prossimi no? Quindi questo aereo non volerà più, mentre l’altro già se lo sono perso? E la mossa vincente sarebbe quella di risparmiare sugli stipendi dei dipendenti? Allora, non voliamo più e quindi non vendiamo biglietti, però licenziamo 120 persone che sicuramente non hanno stipendi astronomici e con questo dovremmo salvare la compagnia? Sinceramente non riesco a capire.
Intanto per i voli interni, non hanno dato l’autorizzazione a Binter per il collegamento tra le isole, per non avere concorrenza e quindi anche li enormi problemi di aerei vetusti, sempre in riparazione, voli cancellati, gente da sistemare in hotel e frequenza dei voli drasticamente diminuita …
Cosa sarà che questo governo sta pensando di fare in realtà? Cosa ci dobbiamo aspettare?
Privatizzare no? Continuiamo così che andiamo molto bene!

Aereo TACV sequestrato in Olanda

937f929d420ab20a5c9d96a1ab9e2021_L
Oggi pomeriggio nell’aeroporto di Rotterdam in Olanda, un aereo Boeing 737/800 della compagnia capoverdiana TACV che era prossimo al decollo è stato sequestrato dalla Polizia locale.
L’aereo stava per partire in direzione dell’isola di Sal, per poi proseguire verso il Brasile. I passeggeri erano già a bordo quando un rappresentante del Pubblico Ministero unitamente a quattro agenti di polizia olandesi, sono saliti a bordo intimando all’equipaggio ed ai passeggeri di scendere perché l’aereo non sarebbe decollato.
Il motivo dell’arresto pare sia da imputarsi ai grossi debiti che TACV avrebbe da tempo con vari fornitori: combustibile, catering,lo stesso leasing dell’aereo …
Ora sia l’equipaggio che i passeggeri sono ospitati in alberghi a spese della Compagnia, che intanto ha dovuto cancellare tutti gli altri voli previsti con quel velivolo.
Se non verranno onorati i debiti in questione sarà molto difficile riscattare l’aereo.
Questa notizia non è neppure da commentare, abbiamo infinite volte parlato dello schifo di questa compagnia aerea, finchè non verrà privatizzata non se ne esce!!!

http://www.caboverdedireto.com/index.php/cabo-verde/sociedade/item/478-boeing-da-tacv-arrestado-na-holanda

Progetto Aloe Vera a Fogo

Un consorzio con sede in Dubai, i cui membri sono provenienti da Austria, Germania, Italia e Emirati Arabi, dopo aver fatto vari sopralluoghi sull’isola di Fogo, ha deciso che impianterà qui un’impresa che sarà composta da: un hotel a cinque stelle con capacità per 150 stanze, una spa, varie attività commerciali ed un impianto per la trasformazione e la produzione industriale di aloe vera.
Si parla per ora di un investimento di 53 milioni di euro per iniziare e si inizierà con l’Albergo per poi continuare con la “fabbrica”.
L’idea è quella di attrarre quel turista che ama curare del proprio aspetto e della propria salute, approfittando della Spa e avendo a disposizione servizi di alta qualità.
E’ l’ennesimo progetto naturalmente, però per una volta non si parla di fare scempi ambientali e, se andrà veramente in porto, potrà proporzionare lavoro, grazie soprattutto all’attività industriale per la lavorazione dell’aloe, che avrà necessità di mano d’opera.
Quest’opera potrebbe trasformare l’isola di Fogo, aspettiamo con trepidazione che il Presidente del Consiglio arrivi per la posa della prima pietra 🙂

http://viajar.sapo.cv/noticias/fogo-vai-receber-empreendimento-turistico-de-luxo

Porti CV in mano ai francesi

I francesi del Bolloré Group si sono aggiudicati la sub-concessione dei porti capoverdiani.
Bolloré è un enorme gruppo che opera a livello mondiale e si occupa tra le altre cose anche di logistica e movimenti portuali e marittimi. Secondo il giornale francese “Le Monde”, Bolloré agisce in Africa come un imperatore che conquista con giochi di potere, sia politico che mediatico ….
Bene, i porti interessati sono quelli di Praia, Mindelo, Sal e Boa Vista (manco a dirlo) 🙂
I porti capoverdiani necessitano sicuramente di investimenti non indifferenti e questa multinazionale è in grado di farli, mi chiedo soltanto: chissà qual’è la contropartita? e inoltre, questa operazione mirata ai porti principali, vorrà tener conto anche delle isole minori prima o poi? oppure continueremo ad avere un’isola di Maio senza porto per esempio, o un’isola di S.Nicolau senza navi in servizio regolare? Mi chiedo anche come mai non l’abbiano preso i cinesi questo appalto …. quante domande!!! 😉
Staremo a vedere e se son rose fioriranno.

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/economia/item/47672-grupo-bollore-vai-explorar-portos-de-cabo-verde

imageE’ approdata ieri a Mindelo la barca a vela “Salina”. Si tratta di una barca d’epoca in legno, con la quale due italiani hanno intrapreso un viaggio sulle orme di Antonio da Noli.
Era questi un navigatore italiano che nel 1460 superò le “Colonne d’Ercole” e precedendo di trent’anni Cristoforo Colombo, scoprì l’esistenza di Capo Verde.
Salina è partita da Taranto in settembre e seguendo la rotta dell’antico navigatore, ha toccato diversi porti dove si è fermata per permettere al suo ridotto equipaggio di tenere conferenze e partecipare ad incontri atti ad illustrare le grandi risorse del mare che fa da unione tra diversi territori e differenti identità. Non solo, questo viaggio si è rivelato anche un’interessante forma di promozione turistica.
A Capo Verde si svolgeranno ora diverse attività di formazione, che serviranno a insegnare la pianificazione e la gestione di attività di tipo turistico legate al mare. Verranno trattati temi legati alla pesca, all’escursionismo ed al turismo in genere. I giovani capoverdiani quindi avranno l’opportunità di imparare tramite lezioni teoriche e pratiche, come valorizzare al meglio il patrimonio naturale di Capo Verde.
La spedizione durerà in tutto circa otto mesi, quattro dei quali vedranno la Salina di stanza a Capo Verde dove il progetto conta con la piena collaborazione del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo di Capo Verde, nonché con quello del Ministro italiano Franceschini che ha definito questa iniziativa come un “progetto di eccellenza italiana”.
Benvenuti e buona permanenza a Capo Verde quindi, a Giovanni Semeraro e Andrea Zaccaria!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: