Tag Archive: calcio


Quarti di Finale

Forza coi tamburi!!

Forza coi tamburi!!

I magici Tubãrao Azuis (squali blu), hanno passato il turno facendosi onore e mettendocela davvero tutta. La squadra di Cabo è stata la migliore del suo gruppo e passa ai quarti di finale.

Per la strada a celebrare

Per la strada a celebrare

A qualcuno non sembrerà niente di speciale passare ai quarti, ma per una squadra esordiente, la prima volta che gioca partite a livello internazionale, bisogna dire che si sono dimostrati in gamba e credo che il merito vada anche all’allenatore Lucio Antunes che è riuscito a fare davvero un buon lavoro.

Tutti a bordo, si va a festeggiare

Tutti a bordo, si va a festeggiare

Inutile dirvi la felicità della gente; la festa è iniziata subito dopo la partita e i cortei, la moltitudine nelle strade e nelle piazze, la musica a tutto volume, hanno dato vita ad una festa degna dei vincitori della coppa del mondo 🙂

Una splendida occasione per ballare un pochino

Una splendida occasione per ballare un pochino

Sono contenta per la squadra e per tutto il popolo di Cabo che, orgogliosissimo di questo fatto, gode di grande felicità.

A proposito … oggi è lunedì e la mia donna non è venuta a lavorare; gli operai che lavorano nella costruzione qui accanto invece, sono arrivati in ritardo e abbastanza storditi, però stanno lavoricchiando e cantano a squarciagola l’inno della loro Nazionale!!!

Complimenti alla bella squadra dei Tubarão Azuis!!!!!!!

Annunci

Un paese fantasma

In genere Tarrafal si sveglia molto presto, fin dalle 7 del mattino c’è gente per le strade; gli operai edili iniziano prestissimo anche alle sei e mezza; chi va al porto ad attendere l’arrivo del pesce, donne che vanno a prendere la ghiaia, ragazze che si recano a fare i lavori domestici, camioncini che consegnano materiali vari, un sacco di movimento.

Oggi, apro per far uscire il cane e vedo che non c’è anima viva per la strada, non una macchina neanche in lontananza, la mia donna non si è presentata (in genere alle otto è qui)… mi viene il dubbio di essermi sbagliata con l’ora e controllo: le otto e trenta; al cantiere qui accanto dove stanno costruendo una casa, il silenzio è assoluto. Un bambino gioca sul piazzale facendo correre un copertone e il mio cane gli corre incontro abbaiando e quei latrati squarciano l’aria provocando un frastuono assurdo, diverso dal solito …

Ma certo, ieri la squadra della Nazionale ha giocato la prima partita in Coppa d’Africa!!! Come non ci avevo pensato?

download

Hanno pareggiato facendo 0 a 0 con il Sud Africa e naturalmente la festa si è protratta sicuramente fino al mattino. Devono aver dato fondo a tutte le riserve nazionali di Grog 🙂 e chi si alza stamattina? Solo io, il mio cane e quel bambino qui di fronte! Mi viene da ridere, perché penso: “ma se vincevano la partita, cosa succedeva?” … eheheh devono aver festeggiato più degli italiani quando vinsero la finale della coppa del mondo 🙂

Sono contenta che i “Tubaroes Azuis” si siano comportati molto bene al loro esordio in coppa e che siano riusciti a prendere un prezioso punto. Bravi ragazzi!!

Intanto rientro, mi guardo intorno e penso che dovrei mettermi a fare ordine e pulizia visto che la mia aiutante oggi dormirà … ma poi mi dico: nooo, chi me lo fa fare? Tutto può essere rimandato a poi, che cosa cambia in fondo? Se si salta un giorno di lavoro, sarà mica la fine del mondo … e così eccomi a “cazzeggiare” sul pc 🙂
Che bello sarebbe stato se quando lavoravo avessi potuto pensare così. Mi ha insegnato questa gente a prendermela comoda e a volte penso che hanno ragione.

Bisogna anche dire però, che oggi è l’anniversario della morte di Amilcar Cabral.

Abel Djassi 3 Eroe nazionale che portò Capo Verde e la Guinea Bissau all’indipendenza dal colonialismo portoghese. Quindi doppia ragione per festeggiare, e come dargli torto?

Buona giornata a tutti 🙂

Qualifica Coppa d’Africa

Capoverdiani in festa per un evento eccezionale!!

La Nazionale di Calcio di Capo Verde, è riuscita per la prima volta a qualificarsi per la Coppa d’Africa eliminando la squadra del Camerun.

E’ certo stata una grande impresa per la giovane squadra dei Tubaròes Azuis (squali azzurri) che per la prima volta nella sua storia potrà partecipare ad un evento sportivo internazionale tanto importante.
Superfluo parlare della gioia dei tifosi capoverdiani che si sono riversati nelle strade ed hanno festeggiato la notte intera 🙂

Anche questa notizia mi fa ben sperare perché è un altro segnale di piccoli passi avanti che un Paese in via di sviluppo sta facendo e anche lo sport ne beneficia.
Quindi auguri Squali, sempre avanti così 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: