Tag Archive: musica capoverdiana


Tre giorni e tre notti di musica e festa nella spiaggia di Gamboa sull’isola di Santiago, hanno aperto la stagione dei festival che si terranno più avanti anche a São Vicente e São Nicolau.
Il Festival è una delle manifestazioni più importanti e sentite sulle isole e la gente si sposta in massa da un’isola all’altra per non perdersi lo spettacolo.
Per i turisti è senz’altro un’ottima occasione di vedere qualcosa di diverso, farsi un’idea del modo di divertirsi dei capoverdiani, ascoltare la musica di gruppi e cantanti capoverdiani, alcuni dei quali affermati anche all’estero, girare tra le bancarelle che offrono cibo cucinato al momento e bevande in quantità.
Quasi inutile dire che il Festival di Gamboa ha avuto un enorme successo e un’affluenza di pubblico impressionante, eccovi alcune foto:

1797325_823717664324106_5820159211302159771_n 10309196_823375557691650_7731589803855326741_n 10311240_823171574378715_71332713652599741_n 10152385_822704434425429_1702115595298194470_n 10366182_823853134310559_716342151218668946_n 164608_822640454431827_5409267920416566810_n 10330409_823061984389674_3369278635566194292_n

Annunci

Al via questa sera il Festival Musicale di S.Nicolau.
Si tratta ormai della settima edizione ed è l’evento forse più eclatante di tutto l’anno. Arriva gente da ogni altra isola e per l’occasione persino i trasporti marittimi funzionano!!!
Questa mattina si poteva benissimo notare un grande movimento di gente, soprattutto giovani che sono arrivati a frotte per questa occasione.
La grande spiaggia prossima al centro del paese, Praia d’Tedja, ospita un enorme palco attrezzato con luci, fari e quant’altro, mentre ai bordi sono sistemati diversi gazebo dove vengono allestiti i vari baretti per la ristorazione.
Ora è pomeriggio, ma la spiaggia è già piena di gente e ci sono gruppi locali che suonano, mentre si inizia a spandere l’aroma delle griglie e cominciano a girare le bottiglie di birra e grog.
E’ un colpo d’occhio piacevolmente colorato e molto animato, che raggiungerà il suo apice in tarda serata, quando sul palco inizieranno ad avvicendarsi gli artisti capoverdiani famosi
Il programma prevede diversi complessi e cantanti dediti al genere Zouk, che forse è quello che va per la maggiore tra i giovani, ma anche affermati cantanti di Morna, Coladera e varia musica tradizionale.
Ricordo di aver assistito un paio d’anni fa, all’esibizione di un gruppo dove due violinisti in età avanzata, facevano veramente miracoli con lo strumento.
Il Festival dura due notti, ma in realtà anche durante il giorno non si smette di suonare, a parte una pausa di qualche ora in mattinata. Nel pomeriggio sono anche previste attività ludiche per intrattenere i bambini che ovviamente passano l’intera giornata in spiaggia 🙂
Una cosa che può sembrare particolare, è l’usanza di portarsi in spiaggia un qualche telo o lenzuolo, che verrà steso ad una certa ora sulla sabbia e servirà per far si che intere famiglie, compreso bimbi molto piccoli, possano sdraiarsi e schiacciare un pisolino durante la nottata. Uno potrebbe pensare che sia più semplice tornare a casa e dormire qualche ora per poi magari tornare … ma non funziona così, loro riescono a dormire anche a pochi metri dal palco, con il frastuono di batteria e chitarre elettriche, ma non abbandonano la spiaggia finché non è tutto ma proprio tutto finito!!
Un evento particolare e certamente interessante anche per i turisti, che possono in quest’occasione mescolarsi alla gente del posto, ascoltare la loro musica e divertirsi in maniera diversa dal loro solito.
Tutta la Polizia dell’isola è mobilitata per il servizio d’ordine e questo è certamente un bene, perché purtroppo quando l’alcool inizia a girare a fiumi, può capitare di tutto. Però devo dire che, almeno qui a Tarrafal, il Festival si è sempre svolto nella massima tranquillità,allegria e sicurezza.
Se qualcuno è curioso di ascoltare i vari tipi di musica, nel link qui sotto può trovare i nomi dei vari artisti e cercandoli in Youtube, avrà a disposizione diversi brani.

http://www.anacao.cv/index.php/destaque/5466-tarrafal-de-sao-nicolau-com-dois-dias-de-festival

Ha avuto luogo la seconda edizione del Music Awards di Cabo, qui di seguito qualcuno dei brani che hanno vinto

Miglior disco di musica Zouk:

Miglior Funanà:

Miglior Morna:

Miglior Coladeira:

Questi sono diversi generi di musica tutta capoverdiana che poi è quella che si sente in radio tutto il giorno 🙂
Naturalmente ascoltano anche molta musica americana e brasiliana, ma questa è la loro musica ed anche i giovani amano comunque i generi più antichi, tipo la Morna o la Coladeira.