boa-vista

Una delle escursioni sull’isola di Boa Vista, prevede la visita al relitto di una nave che si trova incagliata presso la spiaggia di Atalanta. Una delle molte bellissime spiagge dell’isola, situata nella parte nord sulla costa di Boa Esperança.

Forse non tutti conoscono la storia del relitto che ormai ridotto al casco arrugginito di una nave, spicca come una scultura surreale in mezzo alle sabbie bianche.

Si tratta di una nave spagnola, la “Cabo de Santa Maria”, che nel 1968 venne ad arenarsi presso la costa nord di Boa Vista. La nave arrivava dalla Spagna e faceva rotta verso il Brasile e l’Argentina. Lo scopo del viaggio era quello di portare regali ai Paesi che avevano aiutato e sostenuto il governo del Generale Franco durante la crisi economica attraversata dalla Spagna.

Il carico era costituito da cibarie, medicinali, bevande, macchinari, vestiario e suppellettili varie. Furono molti i tentativi e gli sforzi fatti per riuscire a disincagliare la nave, ma tutto risultò inutile e fu così, che gli abitanti di Boa Vista iniziarono pian piano a scaricare il contenuto della nave ed approfittarono di tanto ben di Dio che arrivava a proposito visto il periodo difficile per cui passava Capo Verde all’epoca.

Si racconta che ci misero più di un anno per scaricare tutto, e quel carico fu fonte di rinnovata speranza per il popolo boavistense, stremato dalla povertà e dalla carestia in quegli anni.

In quell’occasione il destino dette una mano a tanta gente che ne aveva davvero bisogno, ed ora quel relitto sta li a ricordare quanto è stata dura la vita per tanti sull’isola ed è una bella soddisfazione per loro, poter oggi accompagnare i turisti a vederlo. Molto ancora c’è da fare a Capo Verde per migliorare le qualità di vita della sua gente, ma grandi passi sono comunque stati fatti e su quest’isola in particolare, il turismo sta apportando lavoro, migliori condizioni e grandi speranze per un futuro migliore.

 

Annunci