Tag Archive: Riciclaggio


arton107727Ottima iniziativa del Ministero per l’ambiente a Capo Verde!!! A partire dal gennaio 2017, sarà vietato fabbricare, commercializzare ed importare sacchetti di plastica.
Finalmente una buona notizia per l’ambiente. In queste isole non è inusuale vedere centinaia di borse di plastica che trasportate dal vento restano in parte impigliate nei rami delle acacie e in parte finiscono in mare causando grave pericolo per la fauna marina.
Il Ministro ha spiegato che si incentiverà l’artigianato locale e verranno adottati imballaggi biodegradabili.Un importante primo passo nell’area del riciclaggio che manca completamente in questo Paese, il quale sembra finalmente essere intenzionato a fare qualcosa per il rispetto dell’ambiente.
Sono molto contenta di questa novità che giudico assolutamente positiva e aspetterò con ansia l’entrata in vigore della legge, che eviterà finalmente la vista di quelle povere acacie deturpate da tanta bruttura …
Mi auguro che non si fermeranno solo a questo provvedimento ma che riescano un po’ per volta a creare un buon servizio di raccolta rifiuti e relativo stoccaggio e riciclaggio, dando vita ad un Paese più pulito e imparando a ricavare denaro dai materiali di rifiuto.
Bravo Ministero per l’Ambiente!!!! 🙂

http://asemana.sapo.cv/spip.php?article107727&ak=1

Annunci

Turismo e Rifiuti

Capo Verde, Paese che sta puntando tutto sul Turismo. Il Governo si da da fare per concedere vasti appezzamenti di terreno a stranieri che costruiscono enormi complessi turistici, ha aumentato le tasse di soggiorno e pubblicizza le sue splendide coste per attirare sempre più gente.
Benissimo, peccato solo che non ci sia neanche un’infrastruttura che funzioni!
Acqua: sulla maggior parte delle isole e guarda caso proprio su quelle lanciate turisticamente, spesso manca l’acqua.
Luce: altro problema presente ovunque, frequenti blackout e sospensioni del servizio.
Trasporti Aerei: Compagnia di bandiera assolutamente inefficiente, disagi vari e mancanza di coincidenze con i voli internazionali.
Trasporti Marittimi: in leggero miglioramento ma su parecchie isole mancano banchine d’attracco e porti.
Guide Turistiche autorizzate: quasi assenti e nella maggior parte dei casi impreparate.
Riciclaggio Rifiuti: Inesistente.

Proprio di rifiuti tratta un articolo di oggi, dove il Direttore Generale dell’Ambiente si sfoga dicendo che a CV ognuno fa quel che vuole dei rifiuti e non esistono regole.
Lui parla di Boa Vista, ma la situazione è comune a tutte le isole.
Esistono le discariche pubbliche, dove tutta l’immondizia viene gettata per poi essere bruciata, ma c’è parecchia gente che comunque brucia rifiuti in ogni dove al di fuori delle discariche. In ogni caso anche le discariche non sono regolari, chiunque può entrarci ed uscirci e spesso sono situate a poca distanza dall’abitato, in alcuni casi anche vicino a complessi turistici …
E’ normale l’immondizia per le strade e perché no … anche su alcune spiagge.
I cittadini capoverdiani poi, sembrano particolarmente attratti dai torrenti perennemente asciutti … posti ideali per gettare i rifiuti; non è raro vedere che il letto di un torrente è stato trasformato in una discarica a cielo aperto. Non oso immaginare se dovesse piovere abbastanza, cosa andrebbe a finire in mare ….
Riciclaggio? Differenziata? Cose da altri pianeti, qui siamo ancora al’età della pietra e pare che il Governo pensi di lasciarci continuare in quell’era!

Il turista viene, va nel suo bel villaggio, non si accorge praticamente di niente, se andava a Rimini era la stessa cosa e questo è quello che interessa al governo. I soldi andranno nelle tasche dei proprietari delle grandi strutture e una fetta sicuramente andrà in tasca al governo. Per tutto il resto c’è tempo, ci penseremo. L’importante è che chi ci vive a CV, paghi le tasse e non si lamenti troppo.
I bambini giocano in mezzo all’immondizia? Ma si, l’hanno sempre fatto! La gente fa i suoi bisogni per le strade o sulle spiagge? Ma si, l’hanno sempre fatto! Le capre girano in centro insieme ai cani randagi? Ma si, l’hanno sempre fatto.
Può tranquillamente continuare tutto così, intanto l’importante è che noi siamo diventati un Paese Turistico!!!!

http://asemana.sapo.cv/spip.php?article102821&ak=1

Riciclaggio a Capo Verde

garrafas

Nel 2006, nacque un progetto per l’acquisizione di macchinari atti a distruggere il vetro e la conseguente creazione di micro-imprese municipali che avrebbero pensato alla gestione di quei macchinari e si sarebbe dato l’avvio ad una sorta di raccolta e riciclaggio dei rifiuti.
Il Portogallo provvide a comprare e spedire a Capo Verde 20 macchine distruggi-vetro. Capo Verde non doveva far altro che metterle in funzione e non gli era costato nulla grazie ai soliti aiuti esterni ….
Ora, sono passati 7 anni; risulta che le macchine sono state consegnate ai vari municipi, ma sono ancora negli imballaggi, intatte, mai toccate!!
Sappiamo l’impatto che il vetro ha nell’ambiente, sarebbe stata una mossa valida iniziare questo tipo di smaltimento, ma pare che i vari Municipi non siano mai riusciti a trovare il modo di finanziare neanche una micro-impresa che si occupasse di questo.
Naturalmente se dovevano scegliere tra fare il festival musicale, oppure impiantare un’area di riciclaggio … non ho dubbi: avranno fatto 100 festivals!!! 🙂
In questi giorni è capitato che qualcuno al governo si è svegliato con l’idea di riprendere in mano il progetto riciclaggio e anzi … vogliono anche fare un recupero della carta!! Pare che siano misteriosamente comparse delle macchine per riciclare la carta (chissà chi ce le avrà regalate?), e vogliono metterle nelle scuole secondarie, dove verranno anche tenuti dei corsi di formazione per insegnare ad usarle.
Vogliamo crederci? O vogliamo farci una risata? A voi la scelta 🙂

http://www.anacao.cv/online/index.php?option=com_content&view=article&id=276:maquinas-de-triturar-vidro-nunca-sairam-do-plastico&catid=87:destaque&Itemid=475

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: