L’Associazione SI MA BO di Mindelo di cui abbiamo più volte parlato, oltre a proseguire con la sua instancabile opera di sterilizzazione, ritiro e cura dei randagi dell’isola, da il via ora ad un nuovo progetto che reputo molto importante sia per i cani che per le persone; ve lo illustro e spero che ci sarà una grande partecipazione dei cittadini capoverdiani e soprattutto dei disabili e degli anziani che tanti vantaggi potranno ottenere da questa forma di terapia che in occidente ha ormai varcato anche le porte degli ospedali e degli istituti per gli anziani, a comprova della sua effettiva utilità.

SIMABO lancia il nuovo progetto con animali da compagnia.

La “pet terapy” già molto utilizzata in vari Paesi e ancora sconosciuta in Capo Verde, consiste in una terapia destinata a persone con inabilità di qualunque età. A Mindelo, verrà creato da SIMABO un apposito spazio per iniziare la pratica di questa terapia.

Ci sono a S.Vicente, più di 500 persone portatori di handicap di diverso tipo, oltre ad un considerevole numero di persone anziane che vivendo sole, non hanno modo di socializzare né di avere qualcuno a cui dedicarsi.

SIMABO offrirà con questo nuovo progetto, un’occasione per queste persone di superare la negatività dell’isolamento. La Pet Terapy stimola mentalmente e aiuta a socializzare; questo serve ad aumentare l’autostima delle persone diversamente abili e serve per distrarre dal pensiero della propria infermità o della propria condizione. Prendersi cura di un animale, comporta andarci a spasso e quindi aumentare il proprio movimento (cosa molto utile per gli anziani); dargli il proprio affetto (che viene inevitabilmente ricambiato), proporzionargli il nutrimento e le cure necessarie, rivolgendosi loro parlandogli come ad un amico, aumentando così le proprie occasioni di comunicazione ed incentivando il linguaggio. Tutte queste cose contribuiscono ad alleviare di molto lo stress e distraggono dai problemi che affliggono chi non è pienamente abile. In alcuni casi si arriva a diminuire i farmaci e si affronta la propria infermità o la propria solitudine in maniera più lieve.

Al tempo stesso sarà un’occasione per le famiglie per comprendere meglio l’importanza di avere un animale domestico, rendendosi conto che queste creature vengono a far parte della famiglia ed apportano benessere a tutti. In questo modo si arriverà ad avere più animali adottati, quindi tolti dalla strada, evitandogli l’abbattimento da parte del canile municipale.
Il Progetto proporzionerà anche una valida formazione professionale che potrà essere uno sbocco nella vita di tanti giovani.

Se qualcuno fosse interessato ad aiutare lo svolgimento della Campagna con una donazione fatta secondo le proprie possibilità, lo può fare a questo indirizzo: https://www.globalgiving.org/projects/pet-therapy-for-handicapped-people-in-cape-verde/?rf=ggWidget

Annunci