L’intenzione del Governo capoverdiano è quella di privatizzare la Compagnia TACV, che è stata intanto esclusa dai voli nazionali ed opera solo più nei voli internazionali. Il problema è che la Compagnia si trova completamente disastrata e nessuno se la prenderebbe in queste condizioni. Quindi hanno pensato di rimetterla in sesto in vista poi della privatizzazione.

Come farlo? Ieri è stato firmato un accordo con la Icelandair (compagnia aerea dell’Islanda). Tale accordo prevede che la Icelandair si occuperà per un anno della gestione di TACV.

Alcuni personaggi capoverdiani del precedente consiglio di amministrazione rimarranno, ma senza funzioni esecutive.

Il nuovo Amministratore Delegato è il portoghese Mario Chaves, già dipendente di Icelanderair e con lunga carriera alle spalle, che conterà con uno staff di esecutivi tutti provenienti dalla Icelandair.

Quindi, escludendo gestioni capoverdiane ed affidandosi a personaggi di provata esperienza e capacità, la speranza è che nel giro di un anno si possa rimettere in sesto la TACV che a quel punto potrà essere ceduta a privati.

Pare che questo iter costerà a Capo Verde circa un milione di Euro, ma deve essere assolutamente indispensabile riportare all’onor del mondo una Compagnia di Bandiera rovinata negli anni da cattive gestioni, inesperienza e forse anche corruzione.

Speriamo vada a buon fine questo progetto così importante per Capo Verde.

 

http://www.santiagomagazine.cv/index.php/economia/350-mario-chaves-eis-o-novo-patrao-da-tacv

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/economia/item/54284-quem-sao-os-novos-gestores-da-tacv