Tag Archive: TACV


12e0f8183964654fb1c0f43d8eab9906_XLContinua la telenovela dei trasporti capoverdiani. Parliamo di quelli aerei questa volta e facciamo un piccolo riassunto delle precedenti puntate. 🙂
Dunque era stato stabilito che per diminuire il costo delle rate che TACV deve pagare per estinguere il suo debito, si sarebbero cambiati i due aerei ATR (quelli che fanno i voli nazionali), con altri due aerei dello stesso tipo ma molto più vetusti. L’operazione che doveva andare in porto in giugno non è poi stata effettuata (fortunatamente dico io) perché al Governo e anche al consiglio d’amministrazione della TACV non era piaciuto il fatto di mettere in servizio macchine vecchie, con tantissime ore di volo e praticamente insicure.
Bene, intanto Binter è sempre in attesa di ottenere l’OK per far volare i suoi aerei tra le nostre isole, ma sembra che la cosa vada ancora per le lunghe e non si danno spiegazioni al riguardo. Ricordo che la compagnia spagnola Binter ha aperto da quasi due anni ormai una sede a Praia, ha a disposzione i velivoli per effettuare i voli interni e le manca solo che le venga dato il via.
Cosa capita ora? La flotta aerea per i voli nazionali di TACV, comprende solo due veicoli ATR e ad agosto, uno dei due dovrà essere fermato perché avrà superato le ore di volo consentite e dovrà effettuare le manutenzioni obbligatorie. Operazioni queste che in genere richiedono molto tempo. Rimarrà quindi ad agosto un solo aereo a disposzione della compagnia capoverdiana.
Come sappiamo Agosto è un mese di alta stagione, in cui a Capo Verde arrivano e partono tantissime persone, sia turisti, che emigranti senza contare i capoverdiani residenti che si spostano per le ferie.
Che dire? un Paese che punta tutto sul turismo ed è composto da isole, un Paese per il quale i trasporti aerei sono importantissimi, qui non ci sono autostrade, qui bisogna volare perché siamo circondati dal mare, un Paese che si riduce con un solo aereo in alta stagione!!! Non ci sono parole è roba da non crederci, eppure è così.
Appuntamento alla prossima puntata, sperando che nel frattempo ci sia stato qualche miglioramento della situazione, mi immagino il caos per chi deve prenotare il viaggio per agosto …

http://www.oceanpress.info/cms/Pt/economia/44708-tacv-perde-mais-um-aviao-e-compromete-ligacoes-inter-ilhas

Annunci

Voleremo ancora?

12e0f8183964654fb1c0f43d8eab9906_XL Siamo alle solite: la TACV (compagnia aerea nazionale) non paga i finanziamenti delle proprie aeronavi quindi, dopo aver dovuto pagare elevate multe per aver subito il sequestro dei Boeing, ora è a rischio di perdere anche gli Atr (aerei più piccoli destinati ai voli nazionali).
L’intera flotta al completo è formata da 2 Boeing e 3 Atr (uno dei quali fermo per riparazioni da parecchio tempo).
La Shell è la proprietaria degli aerei piccoli e non essendo stata pagata ora pretende la restituzione di due dei velivoli.
Non potendo privare la flotta nazionale già scarsissima, di ben due unità, la Shell propone uno scambio: è pronta a ritirare i due aerei che hanno all’attivo circa 17000 ore di volo, dando in cambio due altri velivoli uguali ma con 30000 ore di volo …
Gli aerei normalmente possono arrivare anche a 40000 ore di volo, solo che da quando ne hanno 30000 iniziano a necessitare frequentemente di riparazioni, soffrendo di costanti problemi meccanici ed essendo quindi inaffidabili e naturalmente costosissimi in manutenzioni.
Alla fine, questi due aerei che arriveranno, costeranno meno alla TACV in termini di lising, ma si alzeranno di parecchio i costi di manutenzione e le conseguenti spese legate alla cancellazione dei voli quando gli aerei non sono in grado di volare … Un affarone quindi direi!!!
Eppure queste sono le ultime notizie circa le negoziazioni.
La sistemazione dei problemi della Compagnia Aerea di Bandiera è una delle priorità del nuovo governo, ma i debiti sono altissimi, le condizioni degli aerei pessime e sarà necessario risanare un minimo l’impresa prima di trovare un partner disponibile a metterci ossigeno. Non è cosa facile e non la vedo risolvibile a breve termine; intanto noi continuiamo a sperare che almeno una volta a settimana arrivi un catorcio per portarci da un’isola all’altra … Ringraziamo la splendida opera di amministrazione effettuata in 15 anni e tiriamo avanti!

http://www.oceanpress.info/cms/Pt/economia/42187-tacv-devolve-atr-aos-donos-e-recebe-outros-dois-com-dobro-da-idade

La compagnia aerea di bandiera capoverdiana TACV, ha effettuato l’ennesima cancellazione di un volo.
TACV ha al suo attivo solo due aerei Boeing per i voli internazionali, uno dei quali è stato sequestrato giorni fa in Olanda ed è fermo nell’aeroporto di Rotterdam. L’altro, era in partenza da Praia per Providence negli Stati Uniti, ma al momento dell’imbarco è stato cancellato il volo. I passeggeri sonno stati inviati in vari hotel della capitale e la Compagnia ha spiegato che il motivo della mancata partenza è da imputare a problemi di vario genere.
Pare che in realtà il motivo sia che si teme il sequestro anche di questo velivolo, che può avvenire sia negli USA che in Europa sempre a causa dei debiti accumulati e non pagati.
Intanto è stato annunciato dai vertici della TACV l’imminente licenziamento di un quarto del personale, circa 120 persone, per risparmiare e riuscire a pagare i debiti …
Io sono ignorante in materia sicuramente, non riesco a capire quale sia la tattica che stanno adottando per risolvere la situazione! Non far volare un aereo per non rischiare il sequestro, vuol dire intanto accollarsi le spese per ospitare i passeggeri in albergo, e poi se era a rischio questo volo, lo saranno anche i prossimi no? Quindi questo aereo non volerà più, mentre l’altro già se lo sono perso? E la mossa vincente sarebbe quella di risparmiare sugli stipendi dei dipendenti? Allora, non voliamo più e quindi non vendiamo biglietti, però licenziamo 120 persone che sicuramente non hanno stipendi astronomici e con questo dovremmo salvare la compagnia? Sinceramente non riesco a capire.
Intanto per i voli interni, non hanno dato l’autorizzazione a Binter per il collegamento tra le isole, per non avere concorrenza e quindi anche li enormi problemi di aerei vetusti, sempre in riparazione, voli cancellati, gente da sistemare in hotel e frequenza dei voli drasticamente diminuita …
Cosa sarà che questo governo sta pensando di fare in realtà? Cosa ci dobbiamo aspettare?
Privatizzare no? Continuiamo così che andiamo molto bene!

TACV ancora nel CAOS

TACV-Cabo-Verde-Airlines_001

E’ una storia infinita … non si risolverà mai?
Ora è successo che l’unico Boeing 757 della compagnia, guarda caso si è guastato strano no? Bene lo hanno inviato per riparazioni in Germania.
Si trattava di ottenere un aereo a sostituzione onde evitare il caos e La TACV contrattò un Airbus A320 in Bulgaria.
Ovviamente poi dovevano inviare all’ Agenzia di Aviazione Civile tutta la documentazione per ottenere la certificazione necessaria per poter mettere in funzione l’aereo affittato.
Peccato che trattandosi della TACV, stiamo parlando di una Compagnia incompetente e vergognosa, quindi è successo che l’Agenzia di Aviazione Civile ha rifiutato la certificazione per aver ricevuto una documentazione “Incongruente e piena di non conformità”!
Le conseguenze? da una settimana l’aereo è fermo perché grazie all’incompetenza della compagnia aerea capoverdiana non è stato possibile ottenere il permesso di volo. Voli cancellati e centinaia di passeggeri rimasti a terra ospitati in hotel in attesa di sapere quando potranno ripartire. Non oso immaginare quanto tutto ciò possa venire a costare alla Compagnia già fallimentare ….
Un consiglio? Non prenotate mai il volo internazionale con TACV!!!! Per i voli interni purtroppo non si può evitare perché non c’è altro al momento, ma almeno per gli internazionali, affidatevi a compagnie più serie!!!

http://jornaliberal.com/destaques/2015/10/13/caos-na-tacv-passageiros-em-terra-aviao-parado-prejuizos-acumulados/

TACV riduce i voli

Dopo tutto il bla-bla dei nuovi voli, nuove compagne aeree e chi più ne ha più ne metta … TACV riduce i voli interni per S.Nicolau!!!
Incredibile ma vero, mentre prima c’era un volo ogni giorno tranne il martedì, ora si passerà a soli due voli la settimana: il mercoledì e il sabato.
Se prima avevamo un mare di problemi con i voli sovente cancellati, gli aerei fermi per guasti e per le condizioni atmosferiche, ora non oso immaginare a cosa si andrà incontro.
Già era scomodo andare in Italia perché ad esempio volando con Neos il mercoledì, bisognava fare due giorni di tappa a Sal non essendoci voli il martedì … ora bisognerà farne tre di giorni a Sal e partire di qui la domenica.
Ma Benissimo!!!
TACV e Governo fanno veramente pena non c’è che dire. Ci sono isole che vengono lasciate sempre più a se stesse per garantire un minimo di servizio appena accettabile alle due o tre isole così dette “turistiche”, mentre su altre isole non c’è neppure più la possibilità di evacuare in fretta un ammalato grave o un ferito ….
Tante chiacchiere e solo passi indietro, questo l’attuale Governo che spero ardentemente cambierà il prossimo anno con le elezioni. So che il fatto di cambiare il Governo non vorrà dire avere la bacchetta magica per sistemare tutto, ma almeno un minimo di attenzione anche per le isole considerate minori me lo auguro e anche la privatizzazione o la definitiva sostituzione di una compagnia aerea vergognosa oltre che cara da morire!!!!

http://jsn.com.cv/opiniao/4028-alirio-cabral-gomes-o-novo-isolamento-da-ilha-de-sao-nicolau.html

Voli Interni

Qualcuno mi ha chiesto di inserire nel Blog le tabelle degli orari dei voli interni tra le varie isole.
Sono tante le tabelle e sono sempre passibili di cambiamenti, per cui non le pubblico, ma vi indico il sito dove potete reperire semplicemente cliccando sul nome dell’isola di vostro interesse tutti gli orari.
Ricordate che è sempre meglio contattare la TACV direttamente per essere certi che quel determinato volo non sia stato eliminato o cose del genere.

http://www.caboverde.com/pages/615813.htm

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: