Nei giorni scorsi il Presidente della Repubblica, in visita all’isola di Sal, ha lanciato un allarme che riguarda le condizioni di vita della popolazione sull’isola.
E’ noto che Sal ha vissuto negli scorsi anni un forte aumento del turismo internazionale. Questo fatto ha attirato sull’isola parecchia gente proveniente da altre parti di Capo Verde, con la speranza di trovarvi lavoro e degna sistemazione. Il problema è, dice il Presidente, che l’isola non si è dotata di infrastrutture di accoglimento e di conseguenza molti vivono in condizioni precarie, insalubri e molto al di sotto di quello che si considera un livello accettabile!!
Lo sviluppo non è stato armonioso e si registra ora un forte tasso di disoccupazione e gran parte della popolazione ridotta a vivere in baraccopoli in condizioni fatiscenti.
Il mio pensiero al riguardo? 🙂 Eccolo: Bravissimo il Presidente a lanciare questo allarme! E’ un po come aver scoperto l’acqua calda …. perché un governo che si rispetti doveva già saperlo che se il turismo fosse aumentato sarebbe stato necessario dotare l’isola di adeguate infrastrutture. Invece no, era più importante lasciare che si costruissero le strutture ricettive per i turisti, prendere i soldi dagli stranieri interessati a costruire sull’isola, lasciare che case e appartamenti nascessero come funghi disordinatamente sparsi per ogni dove, e invece di investire sulla prima isola lanciata turisticamente in modo da trasformarla in un centro piacevole ed accogliente … lasciare tutto com’era e correre su un’altra isola per fare lo stesso; grandi alberghi, villaggi turistici da sogno, ma sempre anche qui, strade inesistenti, strutture fatiscenti, servizi inadeguati!
Quanto tempo passerà prima che scoprano che anche a Boa Vista si è fatto uno scempio?
Peccato che non siano in grado di gestire al meglio la grande risorsa del Turismo, perché è un Paese dove la gente potrebbe vivere decisamente meglio, se solo chi comanda pensasse alla popolazione capoverdiana invece che alle proprie tasche … Invece l’avvento del tanto atteso turismo, sta generando solo povertà tra i capoverdiani e questo perché non ci sono le capacità gestionali ma c’è la solita volontà di lucrare e basta!

http://www.expressodasilhas.sapo.cv/politica/item/43020-presidente-da-republica-alerta-para-condicoes-de-vida-no-sal

Annunci