50cbadb340029d8bd437360a6611dc6d_LQuando si parla di Paesi come Capo Verde ci si auspica sempre che progrediscano, che i trasporti migliorino, che ci sia uno sviluppo in vari settori; però dobbiamo essere coscienti che il progresso non porta con se solo migliorie, in quanto parecchi sono i problemi che arrivano insieme al progresso e tra questi sicuramente la malavita organizzata.
Nel 2013 venne istituito il volo diretto tra Praia (CV) e Fortaleza (Brasile) ed ecco che il traffico internazionale della droga ha trovato un nuovo sbocco.
Capo Verde nel giro di poco più di un anno, si è trasformata in una comoda rotta per i trafficanti che appartengono alla cosiddetta “Mafia Nigeriana” che ha solide basi in Brasile.
I controlli negli aeroporti interessati si sono intensificati e a Praia lo scorso anno sono state arrestate 10 persone e sequestrati parecchi chili di droga, ma si sa che sono i soliti pesci piccoli quelli che cadono nella rete, mentre il traffico continua indisturbato, approfittando della posizione strategica di queste isole e forse anche dei mezzi di controllo limitati.
Non si può fermare il progresso e per tanti motivi un volo diretto con l’America è un’ottima cosa per Capo Verde, ma è pur vero che intanto la capitale Praia si sta trasformando in un posto pericoloso al pari di tante grandi città occidentali. Un vero peccato per queste isole che sono state per tanto tempo un piccolo paradiso un po’ fuori dal mondo ….

http://www.oceanpress.info/index.php/Pt/especial/item/17897-cabo-verde-e-nova-rota-de-trafico-no-brasil

Annunci